Settimanale di attualità, economia e sport, Chiavari, Genova, Liguria
Cerca
Close this search box.

Glocal… no social
Settimanale di attualità, economia e sport

Settimanale di attualità, economia e sport

Giovedì, 18 luglio 2024 - Numero 331

Dal rifiuto al nuovo: ecco come funziona il processo di riciclo della spazzatura

Condividi su

di ENRICO LASTRICO *

Una volta che i rifiuti differenziati entrano negli impianti dedicati e da essi esce un materiale riutilizzabile, sotto che forma ritornano nelle nostre case? Non sempre è così semplice ricostruire la genesi di un prodotto qualsiasi, figuriamoci di uno fatto di materiale riciclato! In questa seconda parte proviamo a fare chiarezza su un aspetto poco noto ai non addetti ai lavori… e non solo!

I materiali riciclabili ed i principali processi industriali di trasformazione dei rifiuti
I materiali raccolti in modo differenziato che più diffusamente vengono trasformati per essere immessi nuovamente sul mercato sotto varie forme sono essenzialmente:

  • Carta e cartone
  • Vetro
  • Plastica
  • Legno
  • Metalli (acciaio e alluminio)
  • Apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
  • Pile e accumulatori
  • Pneumatici fuori uso
  • Oli vegetali e minerali esausti
  • Organico
  • Rifiuti tessili
  • Veicoli fuori uso

La strategia adottata dall’Unione Europea e recepita in Italia con il DL Ronchi del ’97 affronta la questione dei rifiuti delineando priorità di azioni all’interno di una logica di gestione integrata del problema. Il primo livello di attenzione è rivolto alla necessità di ridurre la formazione dei rifiuti e di ridurne la pericolosità. Il passaggio successivo riguarda l’esigenza di riutilizzare i prodotti (es. bottiglie, con il vuoto a rendere) e, se non è possibile il riuso, riciclare i materiali (es. riciclaggio della carta, del vetro, della plastica, dell’organico, ecc.).

Per quanto riguarda invece il materiale che non è stato possibile riutilizzare e poi riciclare (il rifiuto indifferenziato ad esempio) e il sottovaglio (ovvero la frazione in piccoli pezzi indistinguibili e quindi non riciclabili di rifiuti, che rappresenta circa il 15% del totale), si pongono le due soluzioni del recupero energetico tramite sistemi a freddo, come la bio-ossidazione (aerobica o anaerobica), o a caldo come la gassificazione, la pirolisi e l’incenerimento oppure l’avvio allo smaltimento in discarica.
Dunque anche in una situazione ideale di completo riciclo e recupero vi sarà una percentuale di rifiuti residui da smaltire in discarica o da ossidare per eliminarli e recuperare l’energia. Da un punto di vista ideale il ricorso all’incenerimento e alle discariche indifferenziate dovrebbe essere limitato al minimo indispensabile.

Come si può comprendere un ‘sistema integrato di gestione dei rifiuti’ è un insieme complesso dove, a seconda dei materiali da gestire, sono definite apposite filiere e strutture industriali complesse (impianti); sulla base di questi principi, quindi, appare evidente l’irrinunciabilità degli impianti anche se spesso non sono benvoluti dai cittadini.

Semplificando possiamo dire che il rifiuto differenziato umido (organico) può essere trattato essenzialmente in due modi: in impianti di compostaggio per produrre ammendante che può essere riutilizzato in agricoltura o per ricoperture di discariche esaurite oppure in biodigestori anaerobici che, estraendo il biogas, cioè metano generato dalla fermentazione dei rifiuti, mediante la sua combustione producono elettricità; il materiale finale può diventare un ammendante.

Il rifiuto differenziato secco (carta, cartone, plastica, vetro, legno, ecc.) se ‘pulito’ può essere avviato presso appositi impianti per ritornare nel ciclo della produzione come materia prima oppure per produrre energia (come nel caso della plastica nei termovalorizzatori), mentre se ‘sporco’ può subire un trattamento di selezione prima di essere avviato agli impianti finali. Negli impianti di selezione è prevista una ‘prima separazione’, solitamente svolta manualmente, dai materiali grossolani considerati estranei; successivamente, a seconda del materiale da trattare, gli impianti possono essere dotati, per una ‘pulizia’ più accurata, di sistemi meccanici (piatti vibranti, soffi di aria compressa, ecc.)  per dividere carta e cartone o separare le plastiche per colore, elettrocalamite (separatori magnetici) per i metalli ferrosi (ferro e acciaio) e sistemi ad induzione (separatori a correnti parassite) per i metalli non ferrosi (alluminio, rame, ottone).

Il rifiuto indifferenziato invece può subire un primo trattamento di selezione per separare i metalli ferrosi e non ferrosi, che vengono avviati a riciclo, e un successivo trattamento meccanico per separare la parte secca (sopravaglio), più leggera, da quella umida (sottovaglio), più pesante.

Il sopravaglio, costituito essenzialmente da materiali ad elevato potere calorifico (carta, cartone, plastiche, legno) in parti così minute per cui non ne è possibile la separazione, dopo un ulteriore processo di raffinazione, può essere inviato a recupero energetico presso impianti di termovalorizzazione sotto forma di combustibile prodotto dai rifiuti, il cosiddetto CDR, da cui si ottengono calore ed energia elettrica.

Dal sottovaglio, costituito da organico di bassa qualità perché contenente anche materiali estranei non separabili, mediante un processo di biodigestione anaerobica, si può estrarre biogas e produrre energia elettrica; una volta esaurita la generazione del biogas, il materiale diventa stabile perdendo la carica batterica e può essere utilizzato per ricoperture di discariche esaurite.

Per gli ingombranti ed i RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) si procede alla selezione e al relativo smontaggio; le parti ottenute (metalli, legno, plastiche, vetro, ecc.) divise per materiale ritornano nella produzione come materie prime.

Tutti questi processi in ogni caso producono scarti non più raffinabili, ma che, a seconda del potere calorifico posseduto, possono essere avviati a recupero energetico nei termovalorizzatori producendo calore ed energia elettrica o in discarica; più gli impianti sono efficienti e meno scarti si producono riducendo così al minimo il ricorso alle discariche e ai termovalorizzatori.
Grazie a questa impostazione si è verificata un’inversione di tendenza notevole negli anni, con un deciso rafforzamento dell’avvio a recupero e la marginalizzazione dello smaltimento: nel 2016 il 53% dei rifiuti gestiti viene avviato a recupero, il 25% a smaltimento e il 22% a pretrattamenti, a fronte di percentuali che nel 1999 erano, nell’ordine, 38%, 46% e 17%.
Se ci concentriamo sugli imballaggi, i risultati conseguiti nelle diverse filiere nazionali del riciclo degli stessi si evidenzia che il riciclo (v. tabella) si è mantenuto, anche nel 2016, a un buon livello con 8,4 milioni di tonnellate di rifiuti da imballaggio avviati a riciclo (il 3% in più rispetto al 2015) pari al 67% dell’immesso al consumo.

La carta ed il cartone sono materiali riciclabili poichè la cellulosa che contengono può essere sottoposta a ripetuti utilizzi. Il processo del riciclo di carta e cartone è tuttavia energivoro: per fare una tonnellata di carta da cellulosa vergine occorrono ben 15 alberi, 440.000 litri d’acqua e 7.600 kWh di energia elettrica però partendo dalla fibra del rifiuto cartaceo circa il 95% viene trasformato in nuova carta; rispetto ad altre produzioni, quindi, il macero comporta grandi risparmi energetici, idrici e di legname.
Le cartiere, oltre a consumare grandi quantità di gas naturale per la produzione dell’energia necessaria alla trasformazione del materiale, generano anche degli scarti che in paesi come Germania e Svezia finiscono in impianti, realizzati nei pressi delle cartiere, per il recupero energetico (termovalorizzatori) che producono energia elettrica riutilizzata dalle cartiere stesse mentre in Italia, come accade nel lucchese, il maggior comparto del settore cartario nazionale, finiscono prevalentemente in discarica perché non si sono previsti termovalorizzatori nell’area.

Il riciclaggio della carta comprende varie tipologie di prodotti: giornali e riviste, libri, quaderni e opuscoli, sacchetti, imballaggi in cartone, scatole per alimenti, per detersivi o scarpe, fascette di carta dei vasetti di yogurt e bevande, ecc. In alcuni casi i rifiuti cartacei raccolti in modo differenziato vengono venduti all’estero (Cina o Germania).

Grazie alla sua natura il vetro può essere rifuso infinite volte per produrre nuove bottiglie o flaconi, consentendo un significativo risparmio energetico e di materie prime. Gli imballaggi in vetro (bottiglie, flaconi ecc.) finiscono nelle vetrerie e vengono sottoposti a un’operazione di selezione presso un impianto di trattamento specializzato. Il trattamento primario è composto da varie operazioni di cernita (manuale o meccanica), separazione per colore (bianco, verde e rosso), frantumazione, vagliatura eliminando tutte le materie estranee con particolare attenzione alla ceramica che, se resta nell’impasto, è in grado di indebolire il manufatto finale. Infine le sabbie di vetro, derivanti dal trattamento secondario degli scarti e che non sono adatte alle produzioni di imballaggi in vetro, sono a riciclo nell’industria delle ceramiche e in altri settori vetrari (es. le fibre o le carte abrasive).

Le materie plastiche più diffuse sul mercato dei prodotti di consumo sono:

  • PE, polietilene: sacchetti, flaconi per detergenti, giocattoli, pellicole e altri imballi;
  • PP, polipropilene, con usi diversissimi: oggetti per l’arredamento, contenitori per alimenti, flaconi per detersivi e detergenti, moquette, mobili da giardino;
  • PVC, cloruro di polivinile: vaschette per le uova, film, tubi; e anche nelle porte, nelle finestre, nelle piastrelle;
  • PET, polietilentereftalato: bottiglie per bevande, fibre sintetiche, nastri per cassette;
  • PS, polistirene (polistirolo): vaschette per alimenti, posate, piatti, tappi.

Dopo la fase di raccolta differenziata, la plastica viene portata negli impianti di prima selezione e trattamento; viene quindi separata con procedimenti tendenzialmente meccanici e ottici da altre frazioni e impurità, quindi suddivisa per tipologia di polimero. In particolare si selezionano PET e PE, a bassa e alta densità. Si ottengono così, dopo alcune fasi di triturazione, scaglie o granuli che verranno utilizzati per la produzione di nuovi oggetti. Il materiale ottenuto è tanto migliore quanto più la plastica di partenza è omogenea.
Nel caso infatti si suddividano le diverse tipologie in modo omogeneo, si ottiene materia prima secondaria, cioè con caratteristiche tecniche e chimiche del riciclato molto simili a quelle iniziali.

Alcuni esempi di prodotti:

  • PET e/o PP riciclato: nuovi contenitori (non alimentari), secchi, cassette per ortofrutta, fibre per imbottiture, maglioni, ‘pile’, moquette, filati e tessuti per l’arredamento, interni per auto, lastre per imballaggi vari, montature di occhiali, parti di carrozzeria di elettrodomestici, borse riutilizzabili, trapunte, sedie, tavoli, carrelli e trolley per la spesa nei supermercati, vasi da fiori;
  • PVC riciclato: tubi, scarichi per l’acqua piovana, raccordi, passacavi, prodotti per il settore edile e per l’irrigazione in agricoltura;
  • PE riciclato: contenitori per detergenti, tappi, film per i sacchi della spazzatura, pellicole per imballaggi, casalinghi.

Nel caso di trattamento di diversi tipi di plastica insieme si ottiene plastica riciclata eterogenea, impiegata ad esempio per produzione di panchine, parchi giochi, recinzioni, arredi urbani, cartellonistica stradale, componenti per auto o scooter, oggetti di design (lampade), palette e scope.
La plastica non avviata al recupero può essere destinata alla termovalorizzazione, sfruttando la possibilità di recupero energetico; infine, se sottoposta invece ad un apposito trattamento, può dare origine a combustibili alternativi, utilizzabili nei forni dei cementifici e per la produzione di energia termoelettrica.

Alcuni esempi di prodotti realizzati con le plastiche riciclate

Il legno utilizzato dalle aziende riciclatrici deriva principalmente da:

  • imballaggi;
  • scarti di prima e seconda lavorazione del legno;
  • scarti derivanti dai processi di costruzioni e demolizioni edili;
  • rifiuti ingombranti, come mobili e infissi, provenienti dalla raccolta differenziata urbana.

Il riciclo del legno è essenzialmente orientato alla produzione di pannelli truciolari; inoltre vengono prodotte altre tipologie di pannelli, blocchi per pallet, pasta cellulosica per cartiere e blocchi di legno-cemento per l’edilizia.
Non tutti gli imballaggi di legno vengono trasformati in pannelli: è il caso dei pallet che, a seguito del loro utilizzo e/o dismissione se riparabili, vengono ricondizionati per permetterne la reimmissione sul mercato, allungandone il ciclo di vita.

Alcuni esempi di prodotti realizzati col legno riciclato

L’alluminio possiede caratteristiche ottimali per il riciclo: può essere riciclato al 100% e riutilizzato all’infinito per dare vita ogni volta a nuovi prodotti. Gli imballaggi in alluminio solitamente vengono raccolti insieme ad altre tipologie di materiali (p.es. vetro o plastica, imballaggi ferrosi), dai quali, in appositi impianti di primo trattamento, vengono separati tramite un separatore che funziona a correnti parassite generate dal campo magnetico presente per essere poi pressati in balle e inviati alle fonderie. Il 90% dell’alluminio prodotto nel nostro Paese proviene dal riciclo e non differisce per nulla da quello ottenuto dal minerale originale poiché le caratteristiche fondamentali del metallo rimangono invariate e può essere impiegato per nuovi imballaggi, nell’industria automobilistica, nell’edilizia, nei prodotti casalinghi, ecc.

Anche gli imballaggi d’acciaio (scatole, scatolette, barattoli, tappi, coperchi per i cibi, secchielli, fusti e bombolette…) vengono raccolti insieme ad altre tipologie di materiali (per esempio vetro o plastica, imballaggi non ferrosi), dai quali, in appositi impianti di primo trattamento, vengono separati tramite sistemi magnetici (elettrocalamite). Gli imballaggi in acciaio vengono pressati in balle e avviati presso le acciaierie dove vengono fusi nei forni per produrre nuovo acciaio. Anche l’acciaio come l’alluminio, può essere riutilizzato all’infinito.

La frazione organica da sempre rappresenta la porzione principale dei rifiuti urbani avviati a recupero; conferita presso appositi impianti specifici può subire un trattamento

  • aerobico (compostaggio)
  • integrato anaerobico/aerobico (TMB trattamento meccanico-biologico)

Nel primo caso si producono ‘compost’ (ammendate compostato) ottenuto da scarti organici selezionati alla fonte che è un ottimo fertilizzante e viene utilizzato in orticoltura, frutticoltura, coltivazioni industriali, florovivaismo, realizzazioni di aree a verde pubblico e di interesse naturalistico e ‘compost di qualità controllata’ (FOS frazione organica stabilizzata) ottenuto da scarti non selezionati alla fonte e trova un valido utilizzo nei ripristini ambientali di cave esaurite, di aree inquinate, di discariche esaurite e come materiale per usi tecnici vari come sistemazione di aree di rispetto di autostrade e ferrovie (scarpate, argini, terrapieni) e costituzione di aree verdi di grandi dimensioni (parchi pubblici, campi da golf, campi da calcio, ecc.).

Nel secondo caso (TMB) vengono prodotti

  • componenti riciclabili, come carta, metalli, plastiche e vetro, e altri componenti destinabili solamente in discarica
  • ‘biogas’ utilizzabile come combustibile
  • un ‘digestato solido’ che può essere sfruttato per migliorare le proprietà agricole del suolo

Nel terzo caso si producono solo biogas e digestato solido.

I RAEE, Rifiuti da Rpparecchiature Elettriche ed Elettroniche, cioè frigoriferi, condizionatori, lavatrici, lavastoviglie, televisori, pc, lampade e tubi al neon e piccoli elettrodomestici in genere (telefonini, tritatutto, asciugacapelli, ecc.), una volta raccolti sono trasportati presso impianti specifici dove vengono smontati sia manualmente che meccanicamente per ottenere vetro, plastiche, metalli ferrosi (ferro e acciaio), metalli non ferrosi (rame, zinco, stagno, alluminio) e metalli preziosi (oro, palladio) che sono reintrodotti nel ciclo industriale di produzione.
Lo stesso vale per pile e accumulatori dai quali si ricavano Piombo, Nickel, Cadmio, Zinco e Mercurio, oltre a plastiche.

Gli oli esausti una volta raccolti possono essere trasformati in lubrificanti mediante un processo di rigenerazione (oli minerali) oppure in biodiesel, tensioattivi e saponi (oli vegetali).
I rifiuti tessili trovano la loro destinazione nel riutilizzo (68%), nel riciclo nell’industria tessile (25%) e nello smaltimento in discarica (7%).
Si riciclano anche in maniera praticamente completa pneumatici (gomma, acciaio), veicoli (vetro, metalli, gomma, plastiche, lubrificanti) e rifiuti inerti da costruzione e demolizione (sabbia, ghiaia, cemento).
Esistono anche impianti in grado di trattare i rifiuti da spazzamento stradale dai quali si può ricavare organico, sabbie, ghiaia e metalli.

 Conclusioni
Arrivati a questo punto, possiamo dire con relativo ottimismo che siamo avviati sulla strada del non ritorno relativamente alla gestione dei rifiuti, ma non dobbiamo abbassare la guardia: il percorso è ancora lungo!
Occorre essere continuamente attivi e proattivi mettendo in campo e consolidando anche ulteriori azioni come le buone pratiche del riuso, un caposaldo della green economy e dell’economia circolare.
Nel prossimo articolo parleremo di questi termini molto citati negli ultimi anni, spesso abusati, ma dei quali non si conosce il pieno significato e soprattutto non se ne percepiscono le ricadute economiche e sociali.

Nel frattempo non possiamo fare a meno di sentirci parte di un ‘tutto’ che ci attribuisce precise responsabilità sulla sopravvivenza del nostro pianeta e della nostra specie e che, se ci pensiamo, ci mette di fronte ad una consapevolezza ben sintetizzata dalla maestria di Italo Calvino che, nel suo racconto ‘La Poubelle agreè‘ (La pattumiera gradita) scritto a Parigi tra il 1974 e il 1976 riflette sul tema dei rifiuti partendo dal punto di vista del pater familias cui tocca mettere fuori l’immondizia per arrivare a più ampi ragionamenti sull’identità e la memoria: “Cosicché nel momento in cui svuoto la pattumiera piccola nella grande e trasporto questa sollevandola per i due manici fuori dal nostro ingresso di casa, pur ancora agendo come umile rotella del meccanismo domestico, già m’investo d’un ruolo sociale, mi costituisco primo ingranaggio di una catena d’operazioni decisive per la convivenza collettiva, sancisco la mia dipendenza dalle istituzioni senza le quali morrei sepolto dai miei stessi rifiuti”.
(2/fine.)

La precedente puntata a questo link:
Prima puntata – Riciclo, l’Italia guida la classifica europea

Fonti:

  • COREPLA – Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica
    www.corepla.it Cosa si fa con la plastica riciclata
  • RILEGNO – La filiera degli imballaggi di legno – Settembre 2014
  • ITALO CALVINO – La poubelle agreé (La pattumiera gradita)

* (l’autore è un esperto di analisi, progettazione, gestione e commercializzazione di servizi ambientali e di igiene urbana)

Ultimi video

Piacere di conoscerti! Approda per la prima volta in Liguria, promosso dalla Società ornitologica genovese, “Un canarino per amico”
È un progetto dedicato ad anziani e disabili per far conoscere i benefici della presenza di questi minuscoli potenziali amici
A Chiavari inaugurata la prestigiosa mostra “I misteri del quadro fiammingo Cabinet d’amateur” di Frans Francken II
Nel racconto della museologa Serena Bertolucci svelati alcuni misteri che continuano a intrigare
Tra fede e tradizione, tutto pronto per la quarantesima edizione della Festa in Piazza nel quartiere di Ri
Un programma ricco di eventi che crea aggregazione sociale intorno alla devozione per la Madonna della salute e che trova culmine nella solenne Festa patronale
Sestri Levante, il consigliere Claudio Muzio: “Non voglio spaccare la maggioranza”
"Ma, a un anno dalle elezioni, si devono fare delle riflessioni e accettare il confronto. Ci sono visioni e sensibilità diverse. Incontrerò il sindaco Solinas”
Massimo Maugeri: “Il Comitato No al depuratore in colmata non è di sinistra, ha molte anime"
"Manca solo quella di Avanti Chiavari che, documenti alla mano, ha fatto pressioni per trasferire la vergognosa opera in colmata”
Alla Società Economica di Chiavari conferenza e mostra-focus sul “Cabinet d’Amateur”
Protagonisti gli asini iconoclasti di Frans Francken II, grande opera del ’600 fiammingo, che cela molti significati nascosti. Inaugurazione venerdì 12 luglio alle ore 18,30
Depuratore a Chiavari, Bucci alza un polverone e Segalerba lo sostiene: “Nessuna novità”
Poi aggiunge: “Chi ci ha votato sapeva che non avremmo cambiato idea sul depuratore in colmata”
A Chiavari l’opposizione si compatta e insorge contro l’amministrazione Messuti
Silvia Garibaldi e Nicola Orecchia additano Segalerba: “Principale responsabile della costruzione del depuratore in colmata a Chiavari”
L’antologia per i 50 anni di carriera di Sandro Giacobbe, il cantautore dall’energia inesauribile
Lontano dal modello delle rockstar, continua a raccontarci la vita tra poesia e malinconia
Elisabetta Ricci prima donna sindaco nella storia di Rapallo: "Farò in modo che i cittadini colgano il mio impegno"
Le prime parole: "Sono una persona determinata. La politica avrà il suo giusto peso, ma prima l’interesse pubblico”
Debutto con polemiche del nuovo Consiglio Comunale di Lavagna
La minoranza: “Va dato un peso 'politico' ai numeri usciti dalle urne”. Replica il sindaco Mangiante: “Non si comprende la richiesta di poter scegliere il presidente del Consiglio Comunale”
Chiavari, Antonio Bertani interroga l’amministrazione: “La disattenzione comincia dagli asili nido"
Il consigliere comunale: “Pochi i pubblici, costosi i privati”. E sulla spiaggia di Preli : “Per quanto tempo continueremo a vedere opere improvvisate, spazzate via dal mare mosso?”
A Rapallo si torna al voto. L'alleanza a sinistra di Capurro potrebbe ribaltare il risultato del primo turno?
Elisabetta Ricci: “Votare Capurro significa rischiare il commissariamento“ . Capurro: “Stanno già litigando per le poltrone. Vinceremo”. E ci anticipa la Giunta
La moda green che fa tendenza sfila a Roma, ma ha casa a Chiavari
È il brand del giovane stilista e imprenditore Jonas: “Guardo al futuro tenendo per mano il mio grande sogno di creare: così prende forma"
L’Associazione Culturale O Castello presenta tre eventi speciali di musica
“Not-t-e sotto le stelle”, ma anche Note per non dimenticare l’impegno storico, sociale e culturale dell’attività dell’Associazione
Elezioni amministrative, riconferme e volti nuovi: Alberto Mangiante a Lavagna e Guglielmo Caversazio a Santa Margherita
I due sindaci si preparano a governare e stanno mettendo a punto le nuove giunte. Conferme a Lavagna, assoluta sorpresa a Santa Margherita
Lo spacchettamento del capolinea Amt di Chiavari: “Restano vane promesse gli impegni presi dall’amministrazione"
I sindacati degli autisti accusano: "È ancora tutto fermo, aumentano soltanto i disagi per chi guida e per gli utenti, oltre al degrado in Piazza N.S. Dell’Orto"
“Le mani che plasmano ascoltando l'anima”: alla Società Economica la mostra “Impronte”
In esposizione si possono ammirare installazioni, performance e laboratori con lo scultore Balàzs Berzsenyi. Si può visitare sino al prossimo 16 giugno
Rapallo, elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Cinque liste in campo
Sfida aperta tra “UDC Libertas” (candidato sindaco Marco Casella); "Noi per Ricci Sindaco” (candidata Elisabetta Ricci); “Scegliamo Rapallo” (candidato Francesco Angiolani); “Libera Rapallo” (candidato Andrea Carannante); “Progetto Rapallo 2024" (candidato Armando Ezio Capurro, non disponibile per l’intervista)
Castiglione Chiavarese, elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. Tre liste in campo
Sfida aperta tra “Per Castiglione” (candidato sindaco Giovanni Collorado); “Un nuovo domani a Castiglione” (candidato sindaco Vittorio Petrocco); “Ora si cambia” (candidata sindaco Eleonora Taddei)
Tra sole e sale, dopo la difesa della costa, Lavagna pensa in grande: presentato il progetto di fattibilità della nuova passeggiata a mare
Il sindaco Mangiante: “Aree libere e luoghi per la socialità, tutelata anche la balneazione, ci sarà pure un giardino mediterraneo"
‘Contributi per un piano industriale del Tigullio’: assemblea pubblica e nuove nomine del gruppo Tigullio di Confindustria Genova
Giancarlo Durante confermato presidente: "Ci manca una migliore organizzazione tra territori, ma noi non ci siamo mai chiusi". Le interviste ai vari protagonisti dell'incontro
Lavagna, inaugurato il restauro del Porticato Brignardello
Il sindaco Mangiante: “Dopo gli atti vandalici, restituiamo ai cittadini un simbolo che ha un profondo significato storico e culturale. Abbiamo potenziato la videosorveglianza in tutta la città”
Moneglia, elezioni amministrative: verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due le liste civiche in campo
Sfida aperta tra “Il Faro”, candidato sindaco Claudio Magro, e “Moneglia di tutti”, candidato sindaco Luigi Rollandi
L'europarlamentare Maria Angela Danzì: “Le nuove direttive europee che entreranno in vigore bocciano i depuratori invasivi"
"Questi impianti consumano energia senza recuperare l’acqua, basta sacrificare posti turistici come Chiavari danneggiandone l’economia”
Il Comitato contro il depuratore in colmata continua a sollecitare il dialogo con l’amministrazione chiavarese
Il presidente Andrea Sanguineti: “Con i volantini che ritraggono gli amministratori abbiamo voluto ricordare la grave responsabilità di ciascun componente della giunta”
Terza edizione del “Premio Mimmo Angeli’, storico direttore del Corriere Mercantile. 'Piazza Levante' premia tre giornalisti
Riconoscimenti a Ilaria D’Amico, Andrea Malaguti e Daniele Raineri. “Fare informazione oggi tra fake news e social network”. Il video integrale dell'evento
Leivi, elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno: tre liste civiche in campo
Sfida tra “Forza Leivi”, candidato sindaco Antonio Giorgio Solari; “Leivi Domani”, candidato sindaco Severino De Mattei; "Leivi Tradizione e Sviluppo”, candidato sindaco Gabriele Pisani
Intervista alla senatrice Raffaella Paita, su infrastrutture e opere pubbliche: “Sono molto preoccupata, la Liguria deve andare avanti con trasparenza e legalità"
E sul depuratore di Chiavari: “L’approccio serio del comitato rileva temi di competenza comunitaria, il mio impegno in Europa per rivedere un progetto sbagliato”
Coreglia Ligure: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Elisabetta Lavezzo, “Tutti insieme per Coreglia Ligure", ed Ermanno Noce, “Per la Nostra Gente”
Moconesi: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Giovanni Dondero, “Lista Civica Insieme per Moconesi”, ed Elio Ugolini “Con noi per Moconesi in azione”
Neirone: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Rita Stasi, “Progetto Neirone”, e Stefano Sudermania, “Lista Civica Neirone”
Elezioni amministrative a Carasco. Due liste civiche in corsa per la poltrona di sindaco
Si ricandida il primo cittadino uscente Massimo Casaretto (Insieme per Carasco) e corre anche Boris Beronio (Progetto Carasco nel Cuore)
Elezioni Amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Una sola lista a Borzonasca
Nessuno sfida il candidato sindaco Giuseppino Maschio, Lista Civica Rinnovamento e Progresso. Ora l’incognita è il quorum
Il Comitato Assistenza Malati del Tigullio rivive in omaggio alla memoria e ai valori del suo fondatore Giancarlo Mordini
Il ricordo del suo esempio, nelle parole della figlia Maria Giulia, del presidente Marco Glorialanza e del professor Michele Brignole. Una via di Lavagna gli sarà intitolata
Recco, tre liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno. Intervista ai candidati alla poltrona di sindaco
Parlano gli aspiranti primi cittadini: “Finalmente Recco Andrea Brunelli Sindaco”, “Impegno per Recco Dario Capurro Sindaco" e “Lista per Recco Carlo Gandolfo Sindaco”
Lavagna, la campagna elettorale è entrata prepotentemente nell’ultimo Consiglio Comunale
Mangiante: “Sono amareggiato, atteggiamento provocatorio della minoranza, che ha rifiutato il confronto”. Replica Guido Stefani dall’opposizione: “Il presidente del consiglio mi ha tolto la parola"
Chiavari, in piazza per dire no al depuratore in colmata. Sotto a Palazzo Bianco, il presidio del Comitato fischia il sindaco e la giunta
Il portavoce Andrea Sanguineti: ”Abbiamo cercato il dialogo e il confronto, ma senza risultato. Ci mobiliteremo ancora, in ballo c’è il destino della nostra città”
Don Stefano Traini: “Il problema abitativo non è un’emergenza, ma un fatto ormai strutturale”
Il direttore della Caritas Diocesana fa un quadro su povertà e disagio sociale. Fenomeni che riguardano anche il Levante e il Tigullio: "A rischio il senso di comunità”
Cogorno, due liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno. Intervista ai due candidati alla poltrona di sindaco
Gino Garibaldi, attuale sindaco in carica (Rinnovamento per Cogorno), e Oriano Castelli, consigliere comunale all’opposizione (Obiettivo Comune)
Il consigliere comunale d’opposizione Nicola Orecchia attacca sull'Economic Forum Giannini
"È costato alle casse comunali oltre 60mila euro, ha portato a Chiavari valenti esperti per parlare di clima e turismo, ma l’amministrazione ascolta solo quando le fa comodo”
Santa Margherita Ligure: due liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno
Intervista ai due candidati alla poltrona di sindaco: Guglielmo Caversazio, lista “Uniti per Santa”, ed Emanuele Cozzio, lista “Cozzio sindaco”
Per il secondo anno ospiti della Virtus Entella, “Mille studenti in Campo”
Assemblea d’Istituto per degli studenti del Liceo Marconi Delpino, con attività educativa all’insegna dell’impegno solidale, ecologico e della battaglia per l’ambiente
Design ante litteram: la sedia leggera di Chiavari dall'Ottocento sino ad oggi
La somma delle storie delle aziende e degli artigiani raccontate in una mostra installazione nell’ex laboratorio Guido e Anna Rocca in via Piacenza 80. Gli organizzatori: "Il rilancio deve passare attraverso il design”
Carasco verso le elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. Intervista ai candidati
Parlano Giustino Minoli, lista “Carasco nel cuore”, e Alfredo Rivara, lista “Progetto per Carasco”, che sfideranno Massimo Casaretto, sindaco uscente e ricandidato
Le intuizioni di Guglielmo Marconi che hanno rivoluzionato il mondo della comunicazione e dell'informazione di massa
“Con il cuore e il pensiero oltre l’orizzonte, Guglielmo Marconi e la nascita della radiotelegrafia”. A 150 anni dalla nascita, alla Società Economica una mostra evento
Prendersi cura di se stessi e dei propri cari con più conoscenze e consapevolezza: ecco come
A Chiavari, alla Società Economica, un incontro promosso dall’Associazione “I Fili”. Esperti professionisti e medici illustrano un corso teorico e pratico sulla gestione e l’assistenza dell'anziano a domicilio
Raccolte ancora 400 firme contro il depuratore in colmata. Ma l’amministrazione gira la testa dall’altra parte e annuncia l’inizio dei lavori
Il Comitato No al depuratore: “Questa opera provocherà a Chiavari una ferita irreparabile che porterà la firma di questi amministratori”
Lungo le Vie dell’ardesia. A Lavagna domenica 7 aprile il IX raduno Lions di auto e moto d’epoca e moderne
Un tracciato panoramico per promuovere le bellezze naturali. Il ricavato sarà destinato all’area inclusiva per i bimbi, realizzata dal comune nel Parco Tigullio
Chiavari: l’ambulatorio Veterinario Levante diventa Clinica, si trasferisce sul mare ed entra in Ca’ Zampa
Il Direttore Sanitario Gualtiero Tanturli: “Passione e cuore perché essere veterinari è un 'lavoro' nobile, favorito da un’evoluzione di tecnologie, strumentazioni e prevenzione”
Lavagna verso le elezioni amministrative - Intervista al candidato sindaco Claudio Lapetina
È a capo della lista "Lavagna Insieme": “Significa insieme per trovare le risposte ai problemi della città. A breve presenteremo l’intera squadra"
Chiavari, il consigliere Nicola Orecchia: "Emergenza abitativa, ancora tante domande senza risposte concrete"
"L’elenco senza fine della graduatoria rappresenta la distanza siderale tra gli alloggi necessari e quelli messi a disposizione dal Comune”
"Bettina Defilla: Poesia nell'arte”: alla Galleria G.F. Grasso a Chiavari le opere dell’artista
Si tratta del primo evento del programma annuale della rassegna “L’Arte in Economica”. Il figlio Andrea Copello: “Ho selezionato le sue ultime produzioni informali”
Cantero, si parte? C’è il progetto donato da Duferco, la Regione finanzierà l’acquisto
L’appello ai chiavaresi di Antonio Gozzi: “Le iniziative devono essere in grado di stare in piedi, non possiamo costruire cattedrali nel deserto”
Gian Alberto Mangiante si ricandida ad amministrare Lavagna. "La mia lista? Di lavagnesi, coesi nell’impegno per Lavagna"
Le dichiarazioni programmatiche del nuovo impegno per la città: “Guardare al futuro con le prerogative ed il rispetto che il territorio chiede”
"Alberto Salietti, pittore” e “Diari Pittorici”. Ravenna/Chiavari e ritorno 1892–1961. Le due città celebrano l’eredità dell’artista
Claudio Castellini, presidente di Tecnica Mista e co-curatore della mostra ravennate, ci racconta le fasi del progetto realizzato in collaborazione con la Società Economica di Chiavari
Tutti contrari al depuratore in colmata a Chiavari. La politica si compatta durante l’incontro pubblico
I consiglieri regionali prendono posizione. Sandro Garibaldi: “Non c’è chiarezza nelle carte". Gianni Pastorino: “Tutti insieme vincoleremo la volontà della Giunta Regionale”
A sei mesi dallo spostamento del capolinea Amt a Chiavari, i servizi ai capolinea e la sicurezza restano un miraggio
Federico Bairo - Rsa Usb di Amt: “Il trasporto pubblico è una risorsa, non un ingombro, ma l’amministrazione lo sposta nelle zone periferiche”
Continua l’ostinato silenzio dell’amministrazione sul degrado della collina di N.S. delle Grazie a Chiavari
Massimo Maugeri di Legambiente: “Il degrado è complice dell’abbandono, ma manca l’impegno, non solo le risorse economiche”
Emanuele Cozzio annuncia la sua candidatura a Sindaco di Santa Margherita Ligure
“Dopo 10 anni di impegno amministrativo, nel prendere questa decisione sento una grande responsabilità. Tradurrò l'esperienza vissuta in una prospettiva evolutiva, rivolta anche al mondo della società civile, con cui ho avuto modo di maturare un forte legame"
Cresce l’attesa per l’incontro pubblico organizzato dal Comitato No al depuratore in colmata
Appuntamento il 9 marzo a Casa Charitas a Chiavari. I dubbi e gli interrogativi dei cittadini al microfono di 'Piazza Levante' sulla scelta che riguarda il futuro
Lavagna, domenica 10 marzo “Giornata internazionale della donna, voci e danze: storie di donne dal mondo”
Un girotondo di interventi e danze, un appello per denunciare gli eventi che hanno riportato indietro le lancette dell’orologio delle conquiste civili delle donne
Alla Società Economica è andata in scena la presentazione del nuovo progetto di ristrutturazione del Teatro Cantero
Premesse e conclusioni dell’intervento di Antonio Gozzi, presidente del Gruppo Duferco. “Un regalo alla città, ai chiavaresi, sapendo che non siamo soli”
No al Depuratore: il 9 marzo al Teatro Charitas incontro pubblico con cittadini e politici
Il presidente del Comitato Andrea Sanguineti: “Trattati come sudditi, chi amministra deve delle risposte. Restano ancora aperti tutti gli interrogativi”
Asl4 costretta dal difensore civico ad anticipare visite ed esami
Nasce lo sportello a tema sanità pubblica e registra la prima, significativa, vittoria per il Comitato Impegno Comune promosso da Davide Grillo: “Un percorso che riduce le liste d’attesa”
A tre mesi dal crollo della soletta dell’asilo infantile a Chiavari, arriva il dissequestro dell’immobile
Parla Alberto Sivori, presidente dell’Associazione Asilo Infantile Della Torre: “Siamo sulla buona strada”
Massimo Maugeri di Legambiente: ”Alcuni sindaci sono soci di Iren"
"La sovrapposizione dei ruoli genera confusione sul tema della depurazione e sui relativi costi”. Prosegue la battaglia contro l'impianto alla Colmata
Chiavari - La difficile storia di Elena, da tre anni sfrattata e invalida dorme in macchina
L’appello al Comune: “Dov’è la casa che mi avete promesso? Sono stanca, non posso più stare per strada”
L’abbraccio dei pazienti al dottor Zampogna che ha condiviso con loro 42 anni
“Un lavoro bellissimo e complicato, che ho desiderato fare fin da bambino. Ho dato tanto, ma ho ricevuto moltissimo”
Cardiologie aperte anche in Asl 4. In campo il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Lavagna, diretto dal professor Guido Parodi
Il team lavora sulla prevenzione di fattori di rischio modificabili, per ridurre i ricoveri e rendere i presidi locali più efficienti
Leivi, a dieci anni dall’alluvione riaperta via Gazzo. Il sindaco Centanaro: “Viabilità, fondamentale l’entroterra”
L'assessore regionale alla Difesa del suolo Giampedrone sulla tutela delle risorse idriche e le scelte dei progettisti
Lavagna, bilancio e affidamento in concessione del porto turistico: arroventato consiglio comunale
L’amministrazione opta per il Project Financing. Sarà la Regione a gestire la gara. Il sindaco Gian Alberto Mangiante: “Ho tutelato la città”
Palcoscenico all’aperto per la riapertura del Teatro Cantero di Chiavari
Successo dell’iniziativa dell’Associazione Impegno Comune che ha offerto ai cittadini un fuoriprogramma con musica e frammenti di storia
Al Liceo Artistico Luzzati si concretizza il progetto di un polo della creatività
Sarà orientato all’arte, alla fotografia, al cinema e alla comunicazione multimediale, competenze legate alle professioni del futuro
Pietro Armenante: ”La nostra agricoltura non viaggia sui trattori e neppure con le sovvenzioni"
Il titolare della Azienda Agricola “Tomato de Ma”: ”Chi produce cibo è anche responsabile della nostra salute e di quella dei nostri territori”
Intervista a Sandro Longo sugli aspetti critici della relazione di Iren sul nuovo depuratore di Chiavari
Parla il professore ordinario di Idraulica presso l'Università di Parma, che ha sollevato parecchie osservazioni in maniera documentale rispetto al progetto che fa discutere la città
Roberto Pettinaroli va in pensione e lascia il 'Secolo XIX' dopo 42 anni di carriera
Quindici anni sono stati spesi come responsabile nella redazione del Levante: “Rimarrò sempre un giornalista, un mestiere che, se fatto bene, non fa sconti”
L’asilo Della Torre / Delpino bene storico e patrimonio vitale per la comunità
Nato per volontà dei benefattori chiavaresi, ha svolto la sua opera ininterrottamente per 173 anni, anticipando l’evoluzione dei tempi
A due mesi dal crollo del pavimento, l’Asilo Delpino costretto a rinunciare all’avvio del prossimo anno scolastico
Restano la preoccupazione delle famiglie di trovare nuovi spazi per i bambini e l’amarezza di separarli dalle loro maestre
Il Liceo Marconi Delpino di Chiavari continua a mietere successi sia in campo culturale che sportivo
Intanto si prosegue la strada intrapresa della modernizzazione formativa negli spazi, nei contenuti e nelle modalità
Nasce a Chiavari “Impegno Comune”, associazione culturale e politica
Il fondatore Davide Grillo: ”Intendiamo proseguire con costante impegno l’incontro e il confronto con i cittadini e le istituzioni”
“Fermatevi, o le conseguenze saranno irrimediabili”: l'appello del Comitato No Depuratore
Presentato uno studio commissionato all’Università di Parma dai ricorrenti al Tar che ha portato alla luce numerose criticità nella relazione idraulica fornita da Iren
Gianni Bottino: “Apriamo alla ricerca e alla promozione di un prodotto 100% ligure, il basilico Dop”
Intervista al direttore del Consorzio di tutela del Basilico Genovese Dop: "Lo facciamo anche attraverso l'accordo con l’Unione Cuochi Liguri"
Anoressia e bulimia, Liguria tra regioni più colpite. Il Governo taglia i fondi per le cure
Il dottor Fabrizio Gallo, specialista nella cura dei disturbi alimentari: “Adolescenti i più colpiti”. Il 19 gennaio manifestazione anche a Genova
Asl 4, proroga di due anni per il dg Paolo Petralia, pronto a raccogliere le sfide del futuro
“La sanità di comunità è il vero cambiamento culturale, organizzativo e gestionale dove fare prevenzione”
Il Governo incentiva i pescatori a rottamare le barche, ma è polemica
Augusto Comes di Federcoopesca: “La riduzione della pesca a strascico avrà impatti negativi sull’occupazione e sulla filiera di pescato fresco"
La collina frana, il Santuario delle Grazie a Chiavari è in pericolo
Il parroco: ”Dal 2019 le mie segnalazioni sono state ignorate, l’ordinanza emanata soltanto oggi ci sorprende e ci danneggia, occorre intervenire urgentemente”
Chiavari, Silvia Garibaldi dai banchi dell'opposizione traccia il bilancio dell’attività dell'amministrazione
La consigliera comunale non ha dubbi: “È stato un anno inconcludente, solo annunci, una rappresentazione teatrale senza contenuti”
Italia Nostra: “Scongiurato l’ennesimo assalto alla diligenza Preli”
Così l'associazione commenta la sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto anche l’appello intentato dal Comune di Chiavari condannandolo alla soccombenza delle spese
La mostra “Dialoghi informali” alla Galleria G. F. Grasso della Società Economica
Una visita alla collettiva del momento con Claudio Castellini, curatore dell’evento e presidente dell’Associazione Tecnica Mista
Chiavari, alla vigilia dell’ultimo consiglio comunale del 2023 il consigliere Nicola Orecchia pressa sull’autore del cartello diffamatorio
Il rappresentante di una delle liste di opposizione: "Se fosse una persona seria, invece di rimanere anonimo, chiederebbe scusa alla funzionaria diffamata e risarcirebbe il danno”
Nuove regole sull’Osservatorio regionale per la tutela degli animali, associazioni in rivolta contro Regione Liguria
Anna Bruzzone, presidente della LIDA Tigullio: “Stiamo valutando un ricorso al Tribunale amministrativo regionale"
Capodanno 2024, la tendenza: sempre più gente festeggia in piazza
Barbara Possagnolo di Tigullio Wedding & Events: “Dietro ogni evento pubblico ci sono mesi di lavoro e una vera cabina di regia per garantire la sicurezza”
Matteo Bassetti ospite a Chiavari per la conclusione del corso “Ufficio Stampa 2.0” di Wylab
Il direttore della Clinica di Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova: “Sono troppe le fonti improvvisate che diffondono fake news”
Smart Lab a Casarza Ligure, presentato il progetto del nuovo hub di innovazione per aziende e scuole
La struttura sarà intitolata a don Nando Negri, il fondatore del Villaggio del Ragazzo: una bella opportunità per tutto il territorio
Il pandolce, una tradizione ligure dalle origini leggendarie. Intervista a Luca Antonini
Parla il patron della Pasticceria Copello di Chiavari, erede di una storia pasticciera lunga duecento anni
A due mesi dallo spostamento del capolinea dei bus a Chiavari non si fermano le polemiche
L’RSA - USB trasporti denuncia: “Troppe criticità, nessuna visione di futuro. Il Comune non ha onorato gli impegni sottoscritti"
Il mitico presepe degli Amici du Brunzin ospitato a Palazzo Franzoni a Lavagna
Da oltre vent’anni raffigura gli abitanti della città. La storia unica di questa Natività continua. E nella sede del Comune si ricrea l’atmosfera del borgo
Anche il chiavarese Luiso Sturla è ospite alla mostra “Dialoghi Informali”
"L’arte è emozione e momenti di vita talvolta difficili da raccontare. La mia pittura è informale, ma con radici figurative ispirate alla natura”
Il Comitato 'No al depuratore in colmata': "Siamo stati ricevuti dal nuovo difensore civico della Liguria Francesco Cozzi, mentre Iren continua a negarsi"
Massimo Maugeri: "Scuola e depuratore sono temi distinti con iter differenti"

Altri articoli

Il crollo dell’asilo di via Delpino e il Comune che racconta di aver risolto: ma le cose non stanno affatto così

Serviva coraggio, servivano più attenzione e riguardo, ma sin dal giorno del crollo la priorità della civica amministrazione è stata quella di ribadire la natura privata del problema

Wyscout Hudl, venti lavoratori dovranno lasciare. Partite le manovre per ricollocarli

La proprietà americana intende spostare in India parte del lavoro, ma ha già assicurato che manterrà la sede di Chiavari con gli altri cento dipendenti. Le complesse trattative sindacali