Settimanale di attualità, economia e sport, Chiavari, Genova, Liguria
Cerca
Close this search box.

Glocal… no social
Settimanale di attualità, economia e sport

Settimanale di attualità, economia e sport

Giovedì, 20 giugno 2024 - Numero 327

Giunta Di Capua: tra annunci e opere realizzate, il saldo è negativo

Condividi su

(r.p.l.) Un anno di governo della città. Progetti ereditati dai predecessori, qualche manutenzione, l’importante lavoro di pulizia dei sottocanali, l’accelerata nella collaborazione con Iren.
L’amministrazione Di Capua ha saputo tenere nell’ordinario, ma – fatta eccezione per gli interventi al sottosuolo (che comunque sono eseguiti, per la maggior parte, da Ireti, mentre a Palazzo Bianco spettano direttamente solo i canali secondari) – è stata assai debole alla voce grandi opere.
Tutte le proposte inserite nel programma elettorale, su questo tema, sono rimaste per ora su carta.
Vero è, a parziale attenuante, che l’azione amministrativa va valutata in cinque anni, ma il tempo scorre veloce e in questi primi dodici mesi, in parecchie situazioni, sono mancate pure le basi. Dal depuratore ‘madre’ di tutti i problemi sino alle pedonalizzazioni e ai parcheggi, ecco i progetti annunciati (che hanno trovato ampio risalto sulla carta stampata cittadina).
Belle idee? Alcune sì, altre destinate a dividere e far discutere. Tutte hanno un comune denominatore: per adesso sono dichiarazioni d’intenti. Parole molte, fatti pochi.
Il sindaco Di Capua, che lunedì scorso ha celebrato un anno di mandato con una festa ai Bagni Giardini – alla quale sono stati invitati assessori, consiglieri e simpatizzanti – si è detto soddisfatto del percorso svolto sin qui. A partire dalla tenuta politica: “Rispetto al mio predecessore, non ho fatto rimpasti e la mia maggioranza è sempre coinvolta nelle scelte”.
Roberto Levaggi è sempre presente, nelle esternazioni dell’attuale maggioranza, come termine di paragone. Come in una campagna elettorale permanente. Atteggiamento giustificabile per chi ha perso. Assolutamente non comprensibile per chi ha vinto. Tant’è, l’ex assessore regionale ed ex sindaco ritorna sempre nei pensieri dell’attuale giunta. Troppo forte la voglia di marcare la differenza. A volte anche in maniera assai scoordinata e sconveniente, come si vedrà qui sotto.
Di Capua prosegue nella sua disamina: “E’ stato un anno di lavoro e soddisfazioni. Ho sbloccato 5,5 milioni di euro dal patto di stabilità, abbassato le tasse, avviato le gare per la messa in sicurezza del Rupinaro, gettato le basi per rivoluzionare la sosta a pagamento”.

Tutto vero, ma il concetto andrebbe ampliato: 1) sblocco del patto di stabilità consentito grazie ai conti in ordine lasciati ‘dal predecessore’; 2) tasse abbassate grazie al percorso virtuoso avviato dal precedente assessore al Bilancio; 3) messa in sicurezza del Rupinaro ereditata, con tanto di finanziamenti regionali e stanziamento comunale pronti (Avanti Chiavari nel suo programma elettorale continuava invece a proporre la vasca di laminazione del Rio Campodonico, ormai ampiamente superata); 4) rivoluzione della sosta a pagamento con ritardi rispetto a quanto annunciato, incompletezze (ci sarà la tariffa frazionata, ma non i promessi abbonamenti né le agevolazioni per i residenti) ed errori nella gara d’appalto, per giunta con lo spettro di un ricorso pendente al Tar da parte della ditta soccombente sull’installazione dei parcometri (se ne parla dettagliatamente in un altro articolo di questo numero di Piazza Levante).

A dare manforte a Di Capua arrivano comunque elementi di spicco della sua maggioranza. Alberto Corticelli, tra i più votati dodici mesi fa, dice: “Rispettiamo il programma in tempi inferiori alle attese”. Ed elenca gli interventi da far partire: “Risanamento di Palazzo Rocca, ammodernamento scuole, manutenzione rii, riqualificazione di piazza del Buono, marciapiedi in via Parma, rotonde, aree cani”. Per poi rammaricarsi “per non aver ancora ampliato il Torriglia”, operazione pericolosissima che rischierebbe – se non intrapresa con le dovute precauzioni – di affossare definitivamente la casa di riposo, il cui bilancio è in profondo rosso (anche di questo Piazza Levante si è occupata nei precedenti numeri).

Endorsement pure da parte di Giovanni Giardini, l’architetto chiavarese già eletto in Forza Italia ai tempi dell’amministrazione Levaggi, nominato presidente del Consiglio Comunale, quindi passato in minoranza; candidato sindaco, apparentato con Di Capua al ballottaggio dopo aver ricevuto un no da Levaggi, al quale si era proposto per primo (l’ex sindaco fu contrario a sacrificare persone elette con lui per dare il posto a Giardini).
Ma di questo particolare un anno dopo non v’è più traccia: “Posso dire che mentre i parenti te li ritrovi, l’apparentamento te lo scegli. Oggi, sono più che convinto che è stata una decisione ponderata e andata oltre le aspettative. Fare il consigliere comunale, consulente del sindaco all’urbanistica, non è facile, ma con Marco Di Capua, Alberto Corticelli, Giorgio Canepa, Antonio Segalerba e tutti i consiglieri di maggioranza il confronto è aperto e leale”. Giardini conclude con un augurio: “Buon lavoro… c’è tanto da fare”.
Ecco una serie di temi rimasti aperti.

Depuratore
Come si diceva, la ‘madre’ di tutti i problemi. Di Capua, sin dalla campagna elettorale, è sempre stato contrario all’opzione Lido. Hanno raccolto firme, fatto volantini, incentrato su questo tema (e su Preli) gli argomenti più efficaci di propaganda. Ha funzionato.

Ma, una volta a Palazzo Bianco, la nuova maggioranza si è resa subito conto di quanto il percorso fosse terribilmente in salita. La delibera votata all’unanimità in Ato nel febbraio 2017, che prevede due impianti distinti in luogo del maxidepuratore alla Colmata, è difficile da scavalcare. Ci vuole un lavoro politico ‘di fioretto’, ma soprattutto servono aree alternative. Che non sono mai realmente praticabili. Chiavari è incauta quando le indica in comuni limitrofi, facendo inquietare i sindaci vicini. Ma il Seriallo a Leivi è in zona rossa, così come il porto di Lavagna (per declassarlo a gialla bisognerebbe costruire la Diga Perfigli sull’Entella, altro progetto fortemente osteggiato), e anche Carasco non pare adeguata.
Di Capua e Segalerba (quest’ultimo eletto ‘ad hoc’ in consiglio metropolitano, dove nei giorni scorsi ha rimediato la presidenza della commissione alle Pari Opportunità, che forse sarebbe stato più opportuno attribuire a una donna…) fanno pressing su Bucci e Toti, che s’impegnano (è la versione di Palazzo Bianco, 16 gennaio 2018, foto in alto) a studiare aree differenti. Ma non se ne sa più nulla. E intanto le sanzioni europee per i ritardi sulle opere di depurazione delle acque incombono sempre di più.
Se ne rende conto anche il primo cittadino, che lo scorso autunno, con una scelta ‘muscolare’, aveva vietato l’accesso al Lido ai tecnici di Ireti e che pochi giorni fa si è detto invece pronto a collaborare, chiedendo che un membro del Comune possa essere ammesso al tavolo tecnico.
Prima si chiude la porta a chiave. Poi ci si ritrova dall’altra parte e si bussa per poter entrare.

12 Ottobre 2017
28 Maggio 2018

Colmata
L’area prospiciente al mare intitolata a San Giovanni Paolo II è, a detta di tutti, la zona maggiormente strategica per lo sviluppo della città. Ma una direzione precisa sinora non è mai stata presa. Va detto che, in caso di no al Lido, la Colmata potrebbe diventare nuovamente indicata per la costruzione del depuratore: più piccolo rispetto a quello comprensoriale da oltre 230mila abitanti equivalenti, ma pur sempre ‘importante’, atto a servire Chiavari, Zoagli e la vallata dell’Entella, per circa 140mila persone. Se anche stavolta, invece, l’area resterà preservata, si potrà portare avanti uno dei progetti sinora abbozzati? Chissà.

12 Gennaio 2018

Alla Colmata si associano centri commerciali, il nuovo stadio, un grande parco, piste ciclabili, biblioteche, musei. Chi più ne ha, più ne metta. L’amministrazione Di Capua ha aggiunto sul piatto l’ipotesi del polo scolastico, un grande ‘campus’ in stile americano. Lo ha fatto ai primi di gennaio di quest’anno.
Una nuova ‘visione’ per Chiavari. Di Capua parla di ‘sogno’: “La revisione del Piano urbanistico comunale non è ancora cominciata. La scuola in Colmata è un sogno, per realizzarlo occorre trovare le risorse. Non è una speculazione edilizia e si potranno cercare investitori disposti a realizzare il progetto”.
Ma il presidente del Consiglio Comunale Segalerba ammette: “Per rendere sostenibile un intervento importante come quello che abbiamo in mente, una quota minima di edilizia potrebbe essere necessaria”. Un’ipotesi sulla quale, ad esempio, il consigliere Giardini si è sempre detto contrario. E infatti i mal di pancia dentro la maggioranza sono più che probabili.

Piazza Nostra Signora dell’Orto
L’amministrazione Di Capua intende completare il progetto avviato dai predecessori e, nel contempo, migliorare la viabilità. Lo studio complessivo viene affidato all’architetto Luigi Angelo Nicolini di Sestri Levante. Il primo passo è lo spostamento del capolinea di Atp dalla zona di fronte alla stazione ferroviaria al piazzale di Sampierdicanne. Un trasloco che era atteso per lo scorso 18 giugno, ma che non è ancora partito. Una volta liberata la piazza, si darà il via a tutto il resto dell’operazione.

18 Febbraio 2018
13 Aprile 2018

Anche qui l’elenco delle soluzioni, per adesso su carta, è lungo: estensione dei basoli verso il Comune, ampia area pedonalizzata, inversione del senso di marcia di fronte alle Poste, una rotonda all’incrocio con viale Tappani. E ancora: la valorizzazione della statua del re, l’ampliamento del marciapiede di via Doria, la riqualificazione dei giardini, giochi per i bambini liberi e a pagamento, compreso un minigolf. L’idea è di replicare il modello del parco Talassano, con un chiosco che possa presidiare la zona e gestire le attrazioni a pagamento.
Tutto molto affascinante, certo. Ma l’assessore alla Mobilità Giuseppe Corticelli ammette chiaramente che il Comune non possiede risorse per un milione e mezzo di euro per portare avanti il progetto.
Nel frattempo, anche Ascom e Civ presentano la loro proposta, ancora più rivoluzionaria: un tunnel a doppio senso di marcia sotto la piazza e il no a una pedonalizzazione troppo radicale. Ma in questo caso i costi lieviterebbero ulteriormente. Il disegno è bello, ma pare destinato a restare un mero esercizio professionale per uno studio d’architettura. E il secondo lotto di lavori chissà quando, come e con quale disegno potrà partire.

27 Aprile 2018

Piazza Matteotti
Anche nell’ex piazza delle Carrozze il dilemma è tra pedonalizzazione sì e pedonalizzazione no. L’amministrazione Di Capua prende nettamente le distanze dalla scelta ‘ibrida’ dell’ultimo anno di Levaggi: chiusura pomeridiana al traffico. Il sindaco attuale la bolla come “desertificazione”. Secondo l’attuale maggioranza, vanno studiate altre scelte.
Ma le idee non sono chiare. Lo dimostra il cambio di prospettive avuto nei mesi scorsi da parte di Promotur. Gli organizzatori del mercatino dell’antiquariato hanno chiesto e ottenuto da Palazzo Bianco che piazza Matteotti fosse pedonalizzata nel week-end della loro kermesse. Ma, a esperimento fatto, si sono resi conto che era meglio tornare all’antico. E hanno chiesto al Comune di riaprire nuovamente la piazza.

16 Maggio 2018

Ormai, però, l’amministrazione aveva deciso: lo spazio resterà chiuso al traffico veicolare tutte le volte che ci saranno delle manifestazioni. “L’amministrazione comunale – è la nota di Palazzo Bianco – ha verificato l’esito della sperimentazione della chiusura al traffico di Piazza Matteotti, e ha ritenuto positive le ricadute in termini di sicurezza dei pedoni, di fruibilità della piazza e anche di fluidità del traffico. Nell’immediato è possibile che il cambio di abitudine per i cittadini possa comportare qualche piccolo disagio. In merito alle osservazioni dei gestori degli esercizi commerciali, gli amministratori sono convinti che, come sempre avvenuto, la migliore fruizione degli spazi pubblici dovuta alla pedonalizzazione di nuove aree determini un incremento del giro di affari cittadino”.
Marcia avanti quindi, pur senza un progetto di riqualificazione complessivo. Come far vivere una piazza che era trafficata e diventa pedonale?

19 Maggio 2018

Piazza Roma
Sul modello di parco Talassano, si pensa a un chiosco che possa presidiare i giochi per i bambini. Qui il disegno proviene dall’architetto Isabella Lagomarsino, la professionista che ha realizzato il centro sportivo ‘Mario Ravera’ di largo Pessagno. Non c’è minigolf, ma spunta una pista di pattinaggio.

7 Giugno 2018

A illustrare il tutto è il presidente del Consiglio Comunale Antonio Segalerba (che, come si vede dal ricco caleidoscopio di dichiarazioni, parrebbe avere più un ruolo da ‘super-assessore’): “Non toccheremo il verde, anzi aumenteremo il numero degli alberi. All’interno della piazza allestiremo la pista di pattinaggio sul ghiaccio in inverno e a rotelle durante le altre stagioni. Sopra verrà installata una struttura ombreggiante. Il costo è di 250mila euro. Realizzeremo anche una sorta di anfiteatro in cui ospitare concerti ed esibizioni”.
I tempi? “Potrebbe essere un intervento da avviare nel 2019”. Ma, come ogni progetto, è destinato a dividere. Sarebbero già pronte cento firme di chiavaresi contrari. Oltre al diniego della Soprintendenza.

24 Giugno 2018

Piazza del Buono
Per la piazza centrale di Ri niente pista di pattinaggio né minigolf. La ‘suggestione’ è la pista di atletica. Lo afferma il sindaco Di Capua un mese dopo il suo insediamento: “Il costo stimato è di 300mila euro. Non sarà un impianto omologato e sarà scoperta. Il progetto di pista alla Colmata era troppo costoso e non gli daremo seguito. La realizzeremo a Ri. L’obiettivo, come annunciato in campagna elettorale e come richiesto dai residenti, è riqualificare una zona in stato di degrado e mal frequentata, restituendola al quartiere e alle famiglie. Potremo realizzare l’impianto e allestire un chiosco, sul modello del Parco Talassano”.

29 Luglio 2017

Un esempio che ricorre: e si vorrebbe in piazza dell’Orto, piazza Roma e anche a Ri. Ma è ancora tutto su carta: quella del quotidiano locale e quella dei progetti. Va bene che nella vita bisogna sognare, ma per contrastare il degrado di piazza del Buono a Ri non era forse meglio partire da subito con una riqualificazione ‘ordinaria’?

Strada di Caperana Case Sparse
Non è una grande opera, ma comunque un percorso molto atteso: la presa in carico da parte del Comune di Chiavari della strada interpoderale di Caperana Case Sparse. I residenti la chiedono da tempo, anche attraverso un comitato che ha in Antonio Terzi il suo elemento più attivo.
In campagna elettorale Di Capua promette che si occuperà della questione, dando fiducia agli abitanti. Il comitato lo ringrazia pubblicamente appena eletto: “I migliori auguri al neoeletto Sindaco di Chiavari. Gli vogliamo comunque ricordare gli urgenti provvedimenti da adottare, in primis per la scandalosa raccolta differenziata e naturalmente per tutti gli altri problemi da noi già segnalati. Tantissimi complimenti per il risultato ottenuto”.
Ancora ringraziamenti il 29 luglio: “Ieri si è tenuto a Chiavari il secondo Consiglio Comunale dell’era Di Capua. Ringrazio il Sindaco e tutta la sua giunta per aver approvato l’iter per la presa in carico al demanio comunale la strada ex consortile di Caperana Case Sparse. Grazie grazie grazie, da parte mia e di tutti gli abitanti della zona. Siamo sempre stati considerati cittadini di serie B, è commovente dopo tante battaglie fatte con l’amministrazione precedente, vedere che già nel secondo consiglio è stata approvata una pratica così importante per gli abitanti della zona. Ad maiora semper”.
E il 5 ottobre: “È con immensa soddisfazione vedere come questa amministrazione ha preso a cuore le periferie, ieri ci siamo accorti della nuova isola ecologica videosorvegliata in fondo a via Case Sparse Caperana”.
Ma poi la storia d’amore va in crisi. L’iter della ‘comunalizzazione’ della strada rallenta. Evidentemente era complicato sin dall’inizio, ma nessuno si era premurato di dirlo a questi cittadini. Terzi, infatti, è meno cerimonioso: “È gravissimo tradire la fiducia delle persone. La presa in carico da parte del Comune della strada via Case Sparse Caperana Alta richiede un iter affidato a un professionista. Crediamo che tale procedura sia in stallo, dato che l’incaricato non si è mai visto. Contattato telefonicamente non si è mai reso reperibile e anche i suoi collaboratori non hanno evaso le richieste di chiarimento, rimandando al titolare dell’incarico eventuali risposte mai pervenute. Oggi invitiamo gli uffici comunali competenti a sollecitare quanto promesso, ricordando che da elettori abbiamo contribuito al successo di Marco Di Capua”.
Era il 18 febbraio 2018. La strada non è ancora in carico al Comune.

Piste ciclabili
Altre grandi incompiute. Almeno per il momento. Il famoso progetto de ‘Le vie dell’acqua’, per collegare la costa all’entroterra, sta ormai diventando ‘famigerato’. Eppure sin da poche settimane dopo l’elezione, l’attuale maggioranza annuncia un’accelerata.

17 Luglio 2017

Siamo a luglio 2017 quando l’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Bisso dichiara: “Le vie dell’acqua è stato modificato per rendere la pista che realizzeremo più sicura. Siamo alle battute finali, spero che al più presto possa essere pubblicato il bando”. Ma le cose vanno diversamente. Il 4 ottobre si viene a sapere che il percorso è stato modificato: non più corso Assarotti, corso De Michiel e via Trieste, per collegare la stazione con il lungo Entella; bensì piazza Leonardi, corso Valparaiso, corso Colombo e viale Groppo.
Cosa non cambia è l’incertezza sui tempi. Di Capua parla genericamente di 2018. A oggi, nulla di nuovo è stato sancito, né annunciato. La pista ciclabile non c’è. Il progetto è fermo.

4 Ottobre 2017

Viale Kasman e argini Entella
In materia di traffico e viabilità, la parola ‘rivoluzione’ è stata utilizzata a piene mani, in questi dodici mesi. Ma grossi cambiamenti non se ne sono visti. Il flusso veicolare non è stato alleggerito. La complessa situazione viaria di Chiavari non è stata analizzata nella sua interezza.
Buona l’idea della rotonda in fondo a via Trieste. Pessima quella d’invertire il senso di marcia in corso Genova proprio in contemporanea con l’apertura dei cantieri per i sottoservizi in corso Millo.
Lettera morta il prolungamento di viale Kasman e una possibilità di nuovo collegamento tra Chiavari e Lavagna, per potenziare quest’ultimo casello autostradale e far respirare zone come Caperana e Ri, da anni congestionate dall’enorme traffico.
Non solo non ci sono lavori, ma neppure progetti. E neppure se ne parla.

La raccolta dei rifiuti
Anche qui la ‘rivoluzione’ è rimasta per il momento solo nelle menti e nelle tastiere di chi scrive sui social network. L’attuale giunta, il 5 ottobre 2017, annunciava l’apertura di sei nuove isole ecologiche, videosorvegliate e accessibili solamente con l’utilizzo di codici personali. Le zone individuate sarebbero state: via Marana, via Filippini, via Sant’Antonio, piazza Verdi, largo Pessagno e via Marsala. “La rivoluzione scatterà nei primi sei mesi del 2018”, dichiarava l’assessore Bisso. “Nel frattempo, speriamo di ricevere segnalazioni e suggerimenti dai cittadini”.

5 Ottobre 2017

Ma le uniche telefonate, mail o visite a Palazzo Bianco sono state quelle delle persone che vivono nelle strade indicate, terrorizzate dall’idea di ritrovarsi cassonetti sotto le finestre. Sarà anche questo uno dei motivi del ritardo?
Le isole, secondo quanto previsto da Bisso e dal consigliere al decoro urbano Luca Ghiggeri, sarebbero dovute costare fra i 30 e i 50mila euro l’una. Ci sono problemi a reperire le risorse? Quali i motivi del rinvio per una soluzione che pareva decisiva e migliorativa, in materia di raccolta differenziata?

Gli animali
Aree di sgambatura, queste sconosciute. I padroni di animali le attendevano con ansia, a Chiavari, ma per il momento ancora nulla. In compenso, devono girare obbligatoriamente con la bottiglietta dell’acqua per pulire (ma sarebbe meglio dire ‘allargare’) la pipì dei loro cani. E sono in attesa di un regolamento per gli animali d’affezione che è stato oggetto di accesissimi confronti tra l’assessore ai Servizi Sociali Fiammetta Maggio e le varie associazioni di animalisti.
In un primo momento, Palazzo Bianco era pronto con una sua bozza, poi ha allargato il confronto con i vari gruppi chiavaresi. Sono emerse perplessità e frizioni. Alcune associazioni hanno lasciato il tavolo, altre hanno proseguito. La Maggio ha spiegato che “il regolamento dovrebbe essere approvato entro l’estate”.
Ma non se ne conosce ancora il testo definitivo. Neppure gli animalisti ce l’hanno. Così, lo scorso 21 giugno hanno scritto al sindaco: “Il giorno 21 aprile 2018 (due mesi fa), Enpa Camogli e Levante Ligure, Lida Tigullio, Ayusya, Associazione Lega Amici degli Animali Rapallo, Lega Amici del cane Tigullio e Amici Nostri hanno scritto al Comune di Chiavari la seguente richiesta a cui, a tutt’oggi, si attende riscontro (in seguito, la richiesta è stata rinnovata a firma dell’associazione Non Li Vuole Nessuno Li Salviamo Noi): abbiamo appreso che ‘sono state inserite nel regolamento alcune delle osservazioni presentate dalle associazioni che non hanno presenziato fisicamente all’incontro’ avvenuto il 18 aprile. Accogliamo con favore l’apertura ed in questo contesto domandiamo di avere copia della nuova stesura del regolamento comprendente le modifiche”.

La quota di Amt
L’ultimo annuncio, poi smentito neppure una settimana dopo, riguarda il credito che il Comune di Chiavari vanta presso Atp, 176.424,36 euro, concesso nel 2014 all’azienda di trasporti provinciali. A seguito della fusione tra Atp e Amt, i vari comuni sono stati invitati, essendo ormai quel credito divenuto inesigibile, a trasformare quella posta di bilancio in pacchetto azionario di Amt. Chiavari sarebbe passata da 667 a 4867 azioni. Il 19 maggio il sindaco Di Capua dà la notizia: “Per consolidare la propria struttura finanziaria e quella della propria partecipata, Atp Spa ha considerato l’esigenza che gli enti locali concorrano ad agevolare la nuova società formata da Atp e Amt, concedendo una proroga al 31 dicembre 2018 per il rimborso del credito redimibile. Lo scorso 8 giugno, però, Amt ha proposto ai comuni soci di minoranza di convertire la quota nominale del prestito in una partecipazione azionaria. Abbiamo accettato”. Secondo Di Capua, la conversione del credito in azioni significherebbe “rafforzare il ruolo di Amt, consentendo all’azienda di avere un patrimonio netto minimo per partecipare alle gare internazionali e al Comune di Chiavari di mantenere una partecipazione nella compagine societaria Amt, per conservare il ruolo di attore di importanza rilevante per lo sviluppo del territorio”.

19 Maggio 2018

Ma le cose non vanno come previsto. In Commissione Prima è battaglia sulla decisione, poi l’agone si sposta in consiglio comunale dove però, assolutamente a sorpresa, la questione viene ritirata. I revisori dei conti del Comune di Chiavari hanno detto no, mettendosi di traverso a sindaco e maggioranza. Secondo loro, l’acquisto di azioni di Amt non persegue i fini istituzionali di un ente pubblico, e non è motivato “sul piano della convenienza economica e della sostenibilità finanziaria, nonché di gestione diretta o esternalizzata del servizio affidato”. Di Capua non è d’accordo e assicura che “comunque, Amt potrà partecipare a gare internazionali”. L’opposizione va all’attacco: “Una pratica controversa da esame da parte della Corte dei Conti – dicono i consiglieri di Noi di Chiavari, Roberto Levaggi, Daniela Colombo e Silvia Garibaldi – Diventare azionisti di Amt con una percentuale che non permette di incidere sulla gestione, e che impone di partecipare alle spese, non si può definire gestione ‘da buon padre di famiglia’. Il gruppo Noi di Chiavari avrebbe votato contro nettamente. Manca la firma dei revisori; forse prima di iscrivere le pratiche all’ordine del giorno sarebbe bene informarsi sulla fattibilità. Con quale posizione Chiavari andrà mercoledì in assemblea Amt? Senza delibera? Ma all’interrogativo non è stato risposto”.

26 Giugno 2018

Ci sarebbero molti altri temi, ma per ora bastano questi, che sono comunque i principali. Su una cosa Giardini ha ragione: c’è molto, molto da fare.
Il saldo tra annunci, post, titoli sui media ed effettiva realizzazione o impostazione delle principali questioni cittadine è fortemente negativo.
Francamente, da una maggioranza così numerosa e una giunta con una tenuta così forte (per dirla col sindaco), era lecito aspettarsi qualcosa di più.

Ultimi video

A Rapallo si torna al voto. L'alleanza a sinistra di Capurro potrebbe ribaltare il risultato del primo turno?
Elisabetta Ricci: “Votare Capurro significa rischiare il commissariamento“ . Capurro: “Stanno già litigando per le poltrone. Vinceremo”. E ci anticipa la Giunta
La moda green che fa tendenza sfila a Roma, ma ha casa a Chiavari
È il brand del giovane stilista e imprenditore Jonas: “Guardo al futuro tenendo per mano il mio grande sogno di creare: così prende forma"
L’Associazione Culturale O Castello presenta tre eventi speciali di musica
“Not-t-e sotto le stelle”, ma anche Note per non dimenticare l’impegno storico, sociale e culturale dell’attività dell’Associazione
Elezioni amministrative, riconferme e volti nuovi: Alberto Mangiante a Lavagna e Guglielmo Caversazio a Santa Margherita
I due sindaci si preparano a governare e stanno mettendo a punto le nuove giunte. Conferme a Lavagna, assoluta sorpresa a Santa Margherita
Lo spacchettamento del capolinea Amt di Chiavari: “Restano vane promesse gli impegni presi dall’amministrazione"
I sindacati degli autisti accusano: "È ancora tutto fermo, aumentano soltanto i disagi per chi guida e per gli utenti, oltre al degrado in Piazza N.S. Dell’Orto"
“Le mani che plasmano ascoltando l'anima”: alla Società Economica la mostra “Impronte”
In esposizione si possono ammirare installazioni, performance e laboratori con lo scultore Balàzs Berzsenyi. Si può visitare sino al prossimo 16 giugno
Rapallo, elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Cinque liste in campo
Sfida aperta tra “UDC Libertas” (candidato sindaco Marco Casella); "Noi per Ricci Sindaco” (candidata Elisabetta Ricci); “Scegliamo Rapallo” (candidato Francesco Angiolani); “Libera Rapallo” (candidato Andrea Carannante); “Progetto Rapallo 2024" (candidato Armando Ezio Capurro, non disponibile per l’intervista)
Castiglione Chiavarese, elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. Tre liste in campo
Sfida aperta tra “Per Castiglione” (candidato sindaco Giovanni Collorado); “Un nuovo domani a Castiglione” (candidato sindaco Vittorio Petrocco); “Ora si cambia” (candidata sindaco Eleonora Taddei)
Tra sole e sale, dopo la difesa della costa, Lavagna pensa in grande: presentato il progetto di fattibilità della nuova passeggiata a mare
Il sindaco Mangiante: “Aree libere e luoghi per la socialità, tutelata anche la balneazione, ci sarà pure un giardino mediterraneo"
‘Contributi per un piano industriale del Tigullio’: assemblea pubblica e nuove nomine del gruppo Tigullio di Confindustria Genova
Giancarlo Durante confermato presidente: "Ci manca una migliore organizzazione tra territori, ma noi non ci siamo mai chiusi". Le interviste ai vari protagonisti dell'incontro
Lavagna, inaugurato il restauro del Porticato Brignardello
Il sindaco Mangiante: “Dopo gli atti vandalici, restituiamo ai cittadini un simbolo che ha un profondo significato storico e culturale. Abbiamo potenziato la videosorveglianza in tutta la città”
Moneglia, elezioni amministrative: verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due le liste civiche in campo
Sfida aperta tra “Il Faro”, candidato sindaco Claudio Magro, e “Moneglia di tutti”, candidato sindaco Luigi Rollandi
L'europarlamentare Maria Angela Danzì: “Le nuove direttive europee che entreranno in vigore bocciano i depuratori invasivi"
"Questi impianti consumano energia senza recuperare l’acqua, basta sacrificare posti turistici come Chiavari danneggiandone l’economia”
Il Comitato contro il depuratore in colmata continua a sollecitare il dialogo con l’amministrazione chiavarese
Il presidente Andrea Sanguineti: “Con i volantini che ritraggono gli amministratori abbiamo voluto ricordare la grave responsabilità di ciascun componente della giunta”
Terza edizione del “Premio Mimmo Angeli’, storico direttore del Corriere Mercantile. 'Piazza Levante' premia tre giornalisti
Riconoscimenti a Ilaria D’Amico, Andrea Malaguti e Daniele Raineri. “Fare informazione oggi tra fake news e social network”. Il video integrale dell'evento
Leivi, elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno: tre liste civiche in campo
Sfida tra “Forza Leivi”, candidato sindaco Antonio Giorgio Solari; “Leivi Domani”, candidato sindaco Severino De Mattei; "Leivi Tradizione e Sviluppo”, candidato sindaco Gabriele Pisani
Intervista alla senatrice Raffaella Paita, su infrastrutture e opere pubbliche: “Sono molto preoccupata, la Liguria deve andare avanti con trasparenza e legalità"
E sul depuratore di Chiavari: “L’approccio serio del comitato rileva temi di competenza comunitaria, il mio impegno in Europa per rivedere un progetto sbagliato”
Coreglia Ligure: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Elisabetta Lavezzo, “Tutti insieme per Coreglia Ligure", ed Ermanno Noce, “Per la Nostra Gente”
Moconesi: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Giovanni Dondero, “Lista Civica Insieme per Moconesi”, ed Elio Ugolini “Con noi per Moconesi in azione”
Neirone: elezioni amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Due liste civiche a contendersi la poltrona di sindaco
La sfida è aperta tra Rita Stasi, “Progetto Neirone”, e Stefano Sudermania, “Lista Civica Neirone”
Elezioni amministrative a Carasco. Due liste civiche in corsa per la poltrona di sindaco
Si ricandida il primo cittadino uscente Massimo Casaretto (Insieme per Carasco) e corre anche Boris Beronio (Progetto Carasco nel Cuore)
Elezioni Amministrative, verso il voto dell'8 e 9 giugno. Una sola lista a Borzonasca
Nessuno sfida il candidato sindaco Giuseppino Maschio, Lista Civica Rinnovamento e Progresso. Ora l’incognita è il quorum
Il Comitato Assistenza Malati del Tigullio rivive in omaggio alla memoria e ai valori del suo fondatore Giancarlo Mordini
Il ricordo del suo esempio, nelle parole della figlia Maria Giulia, del presidente Marco Glorialanza e del professor Michele Brignole. Una via di Lavagna gli sarà intitolata
Recco, tre liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno. Intervista ai candidati alla poltrona di sindaco
Parlano gli aspiranti primi cittadini: “Finalmente Recco Andrea Brunelli Sindaco”, “Impegno per Recco Dario Capurro Sindaco" e “Lista per Recco Carlo Gandolfo Sindaco”
Lavagna, la campagna elettorale è entrata prepotentemente nell’ultimo Consiglio Comunale
Mangiante: “Sono amareggiato, atteggiamento provocatorio della minoranza, che ha rifiutato il confronto”. Replica Guido Stefani dall’opposizione: “Il presidente del consiglio mi ha tolto la parola"
Chiavari, in piazza per dire no al depuratore in colmata. Sotto a Palazzo Bianco, il presidio del Comitato fischia il sindaco e la giunta
Il portavoce Andrea Sanguineti: ”Abbiamo cercato il dialogo e il confronto, ma senza risultato. Ci mobiliteremo ancora, in ballo c’è il destino della nostra città”
Don Stefano Traini: “Il problema abitativo non è un’emergenza, ma un fatto ormai strutturale”
Il direttore della Caritas Diocesana fa un quadro su povertà e disagio sociale. Fenomeni che riguardano anche il Levante e il Tigullio: "A rischio il senso di comunità”
Cogorno, due liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno. Intervista ai due candidati alla poltrona di sindaco
Gino Garibaldi, attuale sindaco in carica (Rinnovamento per Cogorno), e Oriano Castelli, consigliere comunale all’opposizione (Obiettivo Comune)
Il consigliere comunale d’opposizione Nicola Orecchia attacca sull'Economic Forum Giannini
"È costato alle casse comunali oltre 60mila euro, ha portato a Chiavari valenti esperti per parlare di clima e turismo, ma l’amministrazione ascolta solo quando le fa comodo”
Santa Margherita Ligure: due liste civiche verso il voto dell'8 e 9 giugno
Intervista ai due candidati alla poltrona di sindaco: Guglielmo Caversazio, lista “Uniti per Santa”, ed Emanuele Cozzio, lista “Cozzio sindaco”
Per il secondo anno ospiti della Virtus Entella, “Mille studenti in Campo”
Assemblea d’Istituto per degli studenti del Liceo Marconi Delpino, con attività educativa all’insegna dell’impegno solidale, ecologico e della battaglia per l’ambiente
Design ante litteram: la sedia leggera di Chiavari dall'Ottocento sino ad oggi
La somma delle storie delle aziende e degli artigiani raccontate in una mostra installazione nell’ex laboratorio Guido e Anna Rocca in via Piacenza 80. Gli organizzatori: "Il rilancio deve passare attraverso il design”
Carasco verso le elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. Intervista ai candidati
Parlano Giustino Minoli, lista “Carasco nel cuore”, e Alfredo Rivara, lista “Progetto per Carasco”, che sfideranno Massimo Casaretto, sindaco uscente e ricandidato
Le intuizioni di Guglielmo Marconi che hanno rivoluzionato il mondo della comunicazione e dell'informazione di massa
“Con il cuore e il pensiero oltre l’orizzonte, Guglielmo Marconi e la nascita della radiotelegrafia”. A 150 anni dalla nascita, alla Società Economica una mostra evento
Prendersi cura di se stessi e dei propri cari con più conoscenze e consapevolezza: ecco come
A Chiavari, alla Società Economica, un incontro promosso dall’Associazione “I Fili”. Esperti professionisti e medici illustrano un corso teorico e pratico sulla gestione e l’assistenza dell'anziano a domicilio
Raccolte ancora 400 firme contro il depuratore in colmata. Ma l’amministrazione gira la testa dall’altra parte e annuncia l’inizio dei lavori
Il Comitato No al depuratore: “Questa opera provocherà a Chiavari una ferita irreparabile che porterà la firma di questi amministratori”
Lungo le Vie dell’ardesia. A Lavagna domenica 7 aprile il IX raduno Lions di auto e moto d’epoca e moderne
Un tracciato panoramico per promuovere le bellezze naturali. Il ricavato sarà destinato all’area inclusiva per i bimbi, realizzata dal comune nel Parco Tigullio
Chiavari: l’ambulatorio Veterinario Levante diventa Clinica, si trasferisce sul mare ed entra in Ca’ Zampa
Il Direttore Sanitario Gualtiero Tanturli: “Passione e cuore perché essere veterinari è un 'lavoro' nobile, favorito da un’evoluzione di tecnologie, strumentazioni e prevenzione”
Lavagna verso le elezioni amministrative - Intervista al candidato sindaco Claudio Lapetina
È a capo della lista "Lavagna Insieme": “Significa insieme per trovare le risposte ai problemi della città. A breve presenteremo l’intera squadra"
Chiavari, il consigliere Nicola Orecchia: "Emergenza abitativa, ancora tante domande senza risposte concrete"
"L’elenco senza fine della graduatoria rappresenta la distanza siderale tra gli alloggi necessari e quelli messi a disposizione dal Comune”
"Bettina Defilla: Poesia nell'arte”: alla Galleria G.F. Grasso a Chiavari le opere dell’artista
Si tratta del primo evento del programma annuale della rassegna “L’Arte in Economica”. Il figlio Andrea Copello: “Ho selezionato le sue ultime produzioni informali”
Cantero, si parte? C’è il progetto donato da Duferco, la Regione finanzierà l’acquisto
L’appello ai chiavaresi di Antonio Gozzi: “Le iniziative devono essere in grado di stare in piedi, non possiamo costruire cattedrali nel deserto”
Gian Alberto Mangiante si ricandida ad amministrare Lavagna. "La mia lista? Di lavagnesi, coesi nell’impegno per Lavagna"
Le dichiarazioni programmatiche del nuovo impegno per la città: “Guardare al futuro con le prerogative ed il rispetto che il territorio chiede”
"Alberto Salietti, pittore” e “Diari Pittorici”. Ravenna/Chiavari e ritorno 1892–1961. Le due città celebrano l’eredità dell’artista
Claudio Castellini, presidente di Tecnica Mista e co-curatore della mostra ravennate, ci racconta le fasi del progetto realizzato in collaborazione con la Società Economica di Chiavari
Tutti contrari al depuratore in colmata a Chiavari. La politica si compatta durante l’incontro pubblico
I consiglieri regionali prendono posizione. Sandro Garibaldi: “Non c’è chiarezza nelle carte". Gianni Pastorino: “Tutti insieme vincoleremo la volontà della Giunta Regionale”
A sei mesi dallo spostamento del capolinea Amt a Chiavari, i servizi ai capolinea e la sicurezza restano un miraggio
Federico Bairo - Rsa Usb di Amt: “Il trasporto pubblico è una risorsa, non un ingombro, ma l’amministrazione lo sposta nelle zone periferiche”
Continua l’ostinato silenzio dell’amministrazione sul degrado della collina di N.S. delle Grazie a Chiavari
Massimo Maugeri di Legambiente: “Il degrado è complice dell’abbandono, ma manca l’impegno, non solo le risorse economiche”
Emanuele Cozzio annuncia la sua candidatura a Sindaco di Santa Margherita Ligure
“Dopo 10 anni di impegno amministrativo, nel prendere questa decisione sento una grande responsabilità. Tradurrò l'esperienza vissuta in una prospettiva evolutiva, rivolta anche al mondo della società civile, con cui ho avuto modo di maturare un forte legame"
Cresce l’attesa per l’incontro pubblico organizzato dal Comitato No al depuratore in colmata
Appuntamento il 9 marzo a Casa Charitas a Chiavari. I dubbi e gli interrogativi dei cittadini al microfono di 'Piazza Levante' sulla scelta che riguarda il futuro
Lavagna, domenica 10 marzo “Giornata internazionale della donna, voci e danze: storie di donne dal mondo”
Un girotondo di interventi e danze, un appello per denunciare gli eventi che hanno riportato indietro le lancette dell’orologio delle conquiste civili delle donne
Alla Società Economica è andata in scena la presentazione del nuovo progetto di ristrutturazione del Teatro Cantero
Premesse e conclusioni dell’intervento di Antonio Gozzi, presidente del Gruppo Duferco. “Un regalo alla città, ai chiavaresi, sapendo che non siamo soli”
No al Depuratore: il 9 marzo al Teatro Charitas incontro pubblico con cittadini e politici
Il presidente del Comitato Andrea Sanguineti: “Trattati come sudditi, chi amministra deve delle risposte. Restano ancora aperti tutti gli interrogativi”
Asl4 costretta dal difensore civico ad anticipare visite ed esami
Nasce lo sportello a tema sanità pubblica e registra la prima, significativa, vittoria per il Comitato Impegno Comune promosso da Davide Grillo: “Un percorso che riduce le liste d’attesa”
A tre mesi dal crollo della soletta dell’asilo infantile a Chiavari, arriva il dissequestro dell’immobile
Parla Alberto Sivori, presidente dell’Associazione Asilo Infantile Della Torre: “Siamo sulla buona strada”
Massimo Maugeri di Legambiente: ”Alcuni sindaci sono soci di Iren"
"La sovrapposizione dei ruoli genera confusione sul tema della depurazione e sui relativi costi”. Prosegue la battaglia contro l'impianto alla Colmata
Chiavari - La difficile storia di Elena, da tre anni sfrattata e invalida dorme in macchina
L’appello al Comune: “Dov’è la casa che mi avete promesso? Sono stanca, non posso più stare per strada”
L’abbraccio dei pazienti al dottor Zampogna che ha condiviso con loro 42 anni
“Un lavoro bellissimo e complicato, che ho desiderato fare fin da bambino. Ho dato tanto, ma ho ricevuto moltissimo”
Cardiologie aperte anche in Asl 4. In campo il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Lavagna, diretto dal professor Guido Parodi
Il team lavora sulla prevenzione di fattori di rischio modificabili, per ridurre i ricoveri e rendere i presidi locali più efficienti
Leivi, a dieci anni dall’alluvione riaperta via Gazzo. Il sindaco Centanaro: “Viabilità, fondamentale l’entroterra”
L'assessore regionale alla Difesa del suolo Giampedrone sulla tutela delle risorse idriche e le scelte dei progettisti
Lavagna, bilancio e affidamento in concessione del porto turistico: arroventato consiglio comunale
L’amministrazione opta per il Project Financing. Sarà la Regione a gestire la gara. Il sindaco Gian Alberto Mangiante: “Ho tutelato la città”
Palcoscenico all’aperto per la riapertura del Teatro Cantero di Chiavari
Successo dell’iniziativa dell’Associazione Impegno Comune che ha offerto ai cittadini un fuoriprogramma con musica e frammenti di storia
Al Liceo Artistico Luzzati si concretizza il progetto di un polo della creatività
Sarà orientato all’arte, alla fotografia, al cinema e alla comunicazione multimediale, competenze legate alle professioni del futuro
Pietro Armenante: ”La nostra agricoltura non viaggia sui trattori e neppure con le sovvenzioni"
Il titolare della Azienda Agricola “Tomato de Ma”: ”Chi produce cibo è anche responsabile della nostra salute e di quella dei nostri territori”
Intervista a Sandro Longo sugli aspetti critici della relazione di Iren sul nuovo depuratore di Chiavari
Parla il professore ordinario di Idraulica presso l'Università di Parma, che ha sollevato parecchie osservazioni in maniera documentale rispetto al progetto che fa discutere la città
Roberto Pettinaroli va in pensione e lascia il 'Secolo XIX' dopo 42 anni di carriera
Quindici anni sono stati spesi come responsabile nella redazione del Levante: “Rimarrò sempre un giornalista, un mestiere che, se fatto bene, non fa sconti”
L’asilo Della Torre / Delpino bene storico e patrimonio vitale per la comunità
Nato per volontà dei benefattori chiavaresi, ha svolto la sua opera ininterrottamente per 173 anni, anticipando l’evoluzione dei tempi
A due mesi dal crollo del pavimento, l’Asilo Delpino costretto a rinunciare all’avvio del prossimo anno scolastico
Restano la preoccupazione delle famiglie di trovare nuovi spazi per i bambini e l’amarezza di separarli dalle loro maestre
Il Liceo Marconi Delpino di Chiavari continua a mietere successi sia in campo culturale che sportivo
Intanto si prosegue la strada intrapresa della modernizzazione formativa negli spazi, nei contenuti e nelle modalità
Nasce a Chiavari “Impegno Comune”, associazione culturale e politica
Il fondatore Davide Grillo: ”Intendiamo proseguire con costante impegno l’incontro e il confronto con i cittadini e le istituzioni”
“Fermatevi, o le conseguenze saranno irrimediabili”: l'appello del Comitato No Depuratore
Presentato uno studio commissionato all’Università di Parma dai ricorrenti al Tar che ha portato alla luce numerose criticità nella relazione idraulica fornita da Iren
Gianni Bottino: “Apriamo alla ricerca e alla promozione di un prodotto 100% ligure, il basilico Dop”
Intervista al direttore del Consorzio di tutela del Basilico Genovese Dop: "Lo facciamo anche attraverso l'accordo con l’Unione Cuochi Liguri"
Anoressia e bulimia, Liguria tra regioni più colpite. Il Governo taglia i fondi per le cure
Il dottor Fabrizio Gallo, specialista nella cura dei disturbi alimentari: “Adolescenti i più colpiti”. Il 19 gennaio manifestazione anche a Genova
Asl 4, proroga di due anni per il dg Paolo Petralia, pronto a raccogliere le sfide del futuro
“La sanità di comunità è il vero cambiamento culturale, organizzativo e gestionale dove fare prevenzione”
Il Governo incentiva i pescatori a rottamare le barche, ma è polemica
Augusto Comes di Federcoopesca: “La riduzione della pesca a strascico avrà impatti negativi sull’occupazione e sulla filiera di pescato fresco"
La collina frana, il Santuario delle Grazie a Chiavari è in pericolo
Il parroco: ”Dal 2019 le mie segnalazioni sono state ignorate, l’ordinanza emanata soltanto oggi ci sorprende e ci danneggia, occorre intervenire urgentemente”
Chiavari, Silvia Garibaldi dai banchi dell'opposizione traccia il bilancio dell’attività dell'amministrazione
La consigliera comunale non ha dubbi: “È stato un anno inconcludente, solo annunci, una rappresentazione teatrale senza contenuti”
Italia Nostra: “Scongiurato l’ennesimo assalto alla diligenza Preli”
Così l'associazione commenta la sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto anche l’appello intentato dal Comune di Chiavari condannandolo alla soccombenza delle spese
La mostra “Dialoghi informali” alla Galleria G. F. Grasso della Società Economica
Una visita alla collettiva del momento con Claudio Castellini, curatore dell’evento e presidente dell’Associazione Tecnica Mista
Chiavari, alla vigilia dell’ultimo consiglio comunale del 2023 il consigliere Nicola Orecchia pressa sull’autore del cartello diffamatorio
Il rappresentante di una delle liste di opposizione: "Se fosse una persona seria, invece di rimanere anonimo, chiederebbe scusa alla funzionaria diffamata e risarcirebbe il danno”
Nuove regole sull’Osservatorio regionale per la tutela degli animali, associazioni in rivolta contro Regione Liguria
Anna Bruzzone, presidente della LIDA Tigullio: “Stiamo valutando un ricorso al Tribunale amministrativo regionale"
Capodanno 2024, la tendenza: sempre più gente festeggia in piazza
Barbara Possagnolo di Tigullio Wedding & Events: “Dietro ogni evento pubblico ci sono mesi di lavoro e una vera cabina di regia per garantire la sicurezza”
Matteo Bassetti ospite a Chiavari per la conclusione del corso “Ufficio Stampa 2.0” di Wylab
Il direttore della Clinica di Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova: “Sono troppe le fonti improvvisate che diffondono fake news”
Smart Lab a Casarza Ligure, presentato il progetto del nuovo hub di innovazione per aziende e scuole
La struttura sarà intitolata a don Nando Negri, il fondatore del Villaggio del Ragazzo: una bella opportunità per tutto il territorio
Il pandolce, una tradizione ligure dalle origini leggendarie. Intervista a Luca Antonini
Parla il patron della Pasticceria Copello di Chiavari, erede di una storia pasticciera lunga duecento anni
A due mesi dallo spostamento del capolinea dei bus a Chiavari non si fermano le polemiche
L’RSA - USB trasporti denuncia: “Troppe criticità, nessuna visione di futuro. Il Comune non ha onorato gli impegni sottoscritti"
Il mitico presepe degli Amici du Brunzin ospitato a Palazzo Franzoni a Lavagna
Da oltre vent’anni raffigura gli abitanti della città. La storia unica di questa Natività continua. E nella sede del Comune si ricrea l’atmosfera del borgo
Anche il chiavarese Luiso Sturla è ospite alla mostra “Dialoghi Informali”
"L’arte è emozione e momenti di vita talvolta difficili da raccontare. La mia pittura è informale, ma con radici figurative ispirate alla natura”
Il Comitato 'No al depuratore in colmata': "Siamo stati ricevuti dal nuovo difensore civico della Liguria Francesco Cozzi, mentre Iren continua a negarsi"
Massimo Maugeri: "Scuola e depuratore sono temi distinti con iter differenti"
Gioco d’azzardo e scommesse, Boitano: "Il pericolo per i giovani è online"
Il titolare di un'agenzia di scommesse: “Lo Stato incassa cifre notevoli e ci sono vent’anni di ritardi nella regolamentazione".
Presentata la trentanovesima edizione del “Lunaio de Ciavai”, dell’Associazione O Castello
Cesare Dotti, curatore della pubblicazione: “Una città affacciata sulle acque attraverso 563 proverbi e oltre 70 fotografie”
Il comitato “No al depuratore in Colmata” è sceso in piazza: raccolta firme e informazione sui rischi
Molto numerosi i residenti che sollecitano una soluzione alternativa al problema. Sanguineti: "Il Comune di Chiavari faccia questa battaglia"
Venerdì 1° dicembre, alle ore 18, alla Società Economica di Chiavari, la presentazione dell’ultimo libro di Getto Viarengo
L’autore dialogherà con il presidente dell’Entella Antonio Gozzi per illustrare il suo "L'albero della cuccagna", edito da Internòs
La Filarmonica di Chiavari presenta il calendario di “Dicembremusica 2023”
Danilo Marchello, direttore artistico: “Un programma ambizioso, si parte con la Sinfonia n.9 di Beethoven, un evento straordinario”
Depuratore a Chiavari il sindaco di Leivi Centanaro ribadisce: "Ancora attuale la mia proposta, valorizza la risorsa idrica ed evita lo scarico a mare”
Intanto, il consigliere regionale Gianni Pastorino di Linea Condivisa chiede un’audizione in Città Metropolitana
Iniziativa pubblica del Comitato No al Depuratore in Colmata: tutti in piazza
"Il 24 saremo davanti al Comune di Chiavari, non è una sfida, ma un invito all’amministrazione e tutta la città"
A Lavagna “Sono tutti cavoli nostri”, la presentazione della vice sindaca Elisa Covacci 
"Abbiamo tanta ricchezza di storia, tradizioni e gastronomia che rappresentano per noi motivo di fierezza e orgoglio da condividere"
La mareggiata flagella Chiavari. Il consigliere Orecchia sposa la causa del Comitato No al Depuratore in Colmata
Intanto l’assessore regionale Giacomo Giampedrone non ritiene di dover rivedere il progetto, rispondendo alle interrogazioni di Luca Garibaldi e Gianni Pastorino
La consigliera Silvia Garibaldi interviene sulle ulteriori criticità che il maltempo ha fatto emergere
“Un depuratore non è un pavimento che si può ricostruire. Chi pagherebbe i danni incalcolabili di un disastro?": le domande che ci si sta facendo sempre di più in città
Davide Grillo: “Piano assunzioni poco chiaro e costi alti nel quadro della spesa pubblica”
L'ex candidato sindaco a Chiavari raccoglie le istanze delle organizzazioni sindacali del comune ed espone le sue riflessioni
La violenta mareggiata a Chiavari aumenta gli interrogativi sulla costruzione del depuratore in colmata
Legambiente interpella vertici e azionisti di Iren sui rischi e sulla oculatezza dei costi per le difese a mare

Altri articoli

In Liguria torna l'incubo del traffico estivo, e manca ancora un piano preciso per i cantieri autostradali

Tra cantieri impattanti e le chiusure notturne, resta ancora da chiarire quale sarà l'assetto estivo delle opere principali per permettere il deflusso

Sex Festival, a Rapallo torna il festival della salute e dell'educazione sessuale

Due giornate di incontri e di approfondimenti nel fine settimana. Organizzano ragazze e ragazzi della Nassa di Rapallo