Home Aziende in vetrina L&S Profumerie: quando il look e lo stile non hanno più segreti

L&S Profumerie: quando il look e lo stile non hanno più segreti

da Alberto Bruzzone

di DANILO SANGUINETI

Come si cambia per commerciare. Occorre adeguarsi alle mutate esigenze, trasformarsi in camaleonti per cavalcare l’onda (gli etologi non inorridiscano…), andare dove ti porta il gusto del consumatore, che negli ultimi cinquant’anni si è imbizzarrito.

L’istinto del venditore fa premio su qualsiasi altra considerazione merceologica. Ne abbiamo una limpida dimostrazione a Chiavari in corso Garibaldi 20, ingresso principale della profumeria Doctor Look & Mrs. Style che occupa un posto privilegiato in un angolo del salotto buono cittadino, l’incrocio tra la principale arteria mari-monti e via Vinelli. È l’approdo definitivo di una impresa che iniziò come barberia poi aggiunse una vendita all’ingrosso di prodotti per parrucchieri ed infine si è evoluta in un big store che da profumeria si è progressivamente allargato a centro dove si trova tutto e di più sulla cosmesi. L’azienda, sempre gestita da componenti della famiglia Vitali, è un tempio dell’effimero, una palestra del contingente ed è, cosa che più conta, una solida realtà commerciale. Le ricerche degli ultimi tempi ci segnalano come siano questi i settori tengono in piedi l’intera baracca della PMI.

La proteiforme capacità di aggiornamento della L&S Profumerie viene orgogliosamente specificata da Simona, esponente della terza generazione Vitali: “Il capostipite è stato nonno Ultimo, che aprì un negozio di barbiere in corso Dante subito dopo la guerra. Veniva da Ferrara, ultimo (il nome come un promemoria o forse un’invocazione da parte della bisnonna ndr) di una decina di fratelli. Era bravo e in breve tempo si fece una discreta clientela. Gli affari prosperarono e nel 1959, incoraggiato in questo da mia nonna e mia zia, sua figlia, aprì la Vitali Forniture per parrucchieri al piano superiore dello stabile dove era situata la barberia. Grazie alla sua tenacia e professionalità, all’abilità e all’intuito commerciale l’impresa crebbe gradualmente e costantemente nei decenni successivi”.

Il secondo gradino fu determinato dalle scelte sue e dell’erede, il figlio Fausto. “Mio papà negli anni settanta con l’aiuto della famiglia, una collaborazione strettissima con i fratelli, guidò l’azienda con la stessa passione del padre. Nel 1983 – anche qui con il consiglio e il sostegno di sua moglie, mia mamma Paula, che si era formata e lavorava nel settore estetico – decise di ampliare l’attività al settore della profumeria e cosmesi professionale”.

Da questo breve sunto si deduce che quella dei Vitali è una dinastia dove la parità di genere era legge ancora prima che venisse codificata (più o meno) dagli enti statali. Donne e uomini hanno contribuito in parti eguali alternandosi tanto nel tirare la carretta quanto nello spiccare il salto verso nuove avventure. Se ne ha conferma proseguendo con il racconto di Simona: “Nel 1998 cambiamo denominazione all’azienda: un nome in linea con i tempi, appunto Doctor Look & Mrs Style, sintetizzato nell’insegna L&S Profumerie, la collaborazione con alcuni brand pesanti dell’industria del make up(vedasi Ethos). Viene dato il via a un processo di rinnovamento, siamo nel frattempo entrati anche io e mio fratello, ossia la terza generazione Vitali, trasformiamo radicalmente la struttura. La profumeria in corso Garibaldi, il magazzino dei prodotti per parrucchieri in via Damiano Chiesa numeri 20-24”.

Che è l’assetto ancora oggi in vigore. Il negozio che occupa un intero primo piano nel palazzo ottocentesco del corso dove mamma Paula, Simona, sua cognata e diverse commesse sono specializzate in consulenza cosmetica, Parrucche e Toupet, Trucco Personalizzato, Make up Sposa.

“Nostro vanto è – oltre il rapporto qualità-prezzo che ci permette di contrastare la concorrenza delle grandi case specializzate nelle vendite online – la differenziazione nelle offerte. Periodicamente ai nostri clienti offriamo dimostrazioni (su appuntamento) di trattamenti viso effettuati da Beauty Specialist qualificate inviate direttamente dalle aziende di cosmesi”.

Ancora più nello specifico gli assi nella manica di L&S sono l’assistenza alle spose e il soccorso a chi vuole dare un taglio alla propria capigliatura. “Il nostro reparto make up offre alle future spose la possibilità di esaltare la propria bellezza con un servizio professionale offerto da un truccatore. Per chi desidera cambiare stile o presenta necessità specifiche, mettiamo a disposizione un reparto specializzato nella vendita di parrucche ed extension realizzate con materie prime di alta qualità, naturali o sintetiche, anallergiche e traspiranti. Abbiamo infine un servizio di consulenza tricologica. Utilizziamo apparecchiature all’avanguardia e prodotti terapeutici efficaci, per ogni tipo di guaio – capelli secchi, deboli, che si spezzano, doppie punte e prurito alla cute – cerchiamo e troviamo il rimedio”.

Respinta al mittente l’accusa di fornire il superfluo. Per molte, e sempre più per molti, curare l’estetica significa migliorare autostima e visione del mondo. Certo, in tempi come questi si bada all’essenziale, ma nessuna ha deciso che cosa sia veramente indispensabile. In casa Vitali nessuno pensa di vendere panacee ma si è orgogliosi di come sono stati affrontati gli ultimi mesi, certamente non facili neppure per i maestri del ritocco. “Siamo rimasti chiusi per due mesi tra marzo e aprile, a maggio abbiamo riaperto, come per tutti gli altri commercianti la ripartenza è stata macchinosa. Nei nostri negozi e magazzini è impiegata tutta la famiglia, dai miei genitori ai congiunti, in più commesse e operai che hanno sofferto insieme a noi nei giorni del lockdown e che ora ci stanno aiutando a riprendere slancio. Io a giugno e luglio ero un po’ pessimista, papà stava meditando sul da farsi, mia mamma, 68 anni appena compiuti, ha rotto gli indugi per tutti noi. Ha deciso di acquistare merce per riempire gli scaffali come se niente fosse accaduto”.

Gli altri erano un po’ sorpresi, lei li ha guardati ed ha spiegato: “Questo Paese deve rialzarsi. Ognuno deve fare la sua parte, c’è bisogno di fiducia e di ordinativi, di far girare il denaro, non di chiacchiere”. La signora Paula meriterebbe una menzione d’onore nel prossimo discorso del ministro delle Finanze. Mostra oggi lo stesso carattere che tanti anni fa fece scattare la scintilla con il giovanotto, figlio dei proprietari, incontrato alla Vitali Forniture per Parrucchieri. Lui le consegnava i prodotti per il negozio, lei ringraziava, i due si scambiavano messaggi oltre che fatture. Fausto e Paula, galeotto fu lo shampoo.

Ti potrebbe interessare anche