Home SportDanza I nuovi corsi di ballo della Naima Academy, fucina di talenti per puntare alle grandi accademie europee

I nuovi corsi di ballo della Naima Academy, fucina di talenti per puntare alle grandi accademie europee

da Alberto Bruzzone

di DANILO SANGUINETI

Provare, riprovare, sbagliare, cadere, rialzarsi, non accontentarsi mai: un ballerino, un atleta ed è anche un inventore, un agonista, al meglio un artista, uno che soffre e che allo stesso tempo regala bellezza.

Tutte queste cose e tante altre dovranno velocemente imparare gli allievi dei corsi di balli che la Naima Academy ha inaugurato a Chiavari a metà settembre. Da portare ad esempio il percorso di vita e professionale della presidente della stessa Naima, Silvia Addiego Mobilio, che nei mesi scorsi ha realizzato il suo sogno, quello per cui si prepara da vent’anni, considerando che ha appena iniziato la ventiquattresima stagione della sua esistenza.

È un discreto record ed è un eloquente riassunto di quanto si debba crederci (e sudare) per raggiungere la meta prefissata. Servirà alle giovani e ai giovani che vogliono partecipare ai corsi preparati e seguiti da Michael Fuscaldo, direttore artistico di NAC Ballet Naima Academy Chiavari.

“In sintesi un’opportunità che stiamo offrendo ai danzatori di tutta Italia di partecipare a un progetto di formazione artistica per giovani talenti. Giovedi 10 settembre si è svolta l’audizione per la formazione di tre nuovi percorsi accademici: Contemporary Composition Program, Accademico e Pre-professionale. Saranno tre percorsi indirizzati al lavoro accademico per la danza classica e contemporanea, con la presenza anche di docenti esterni durante l’anno accademico 2020/2021. Sono previsti workshop, performing project e stage”.

L’obiettivo è quello di formare giovani danzatori per l’ammissione in accademie europee, compagnie e corpi di ballo. Dal Tigullio alla conquista del mondo, non si può dire che quelli del NAC Ballet, e di Naima, dal presidente Silvia Addiego Mobilio Silvia, a Rina Cilotti vicepresidente e Grazia Tringale direttore organizzativo, manchino di coraggio e ambizione.

Il vicepresidente Cilotti: “Abbiamo pensato che sia interessante per la città di Chiavari coltivare questo progetto artistico, visto che come ASD siamo molto attivi sul territorio attraverso l’organizzazione di eventi internazionali, tra i principali il Chiavari Summer Dance Festival, Join Your Passion, concorso e stage di danza, Gran Premio della danza Giorgia Brixel, evento benefico in ricordo di una promettente ballerina mancata troppo presto, Gate 8 workshop, evento di danza contemporanea che vede la partecipazione di danzatori da tutto il mondo (nell’ultima edizione le nazioni coinvolte erano ben 12)”.

Essendo molto attivi sul territorio stanno cercando di perfezionarsi, orientandosi verso un lavoro accademico in modo tale da per potere offrire delle reali opportunità ai giovani talenti della zona e non solo. Il progetto vede la supervisione artistica di Michael Fuscaldo, docente e coreografo che ha lavorato anche all’estero per il Bruxelles International Ballet (Belgio), in Germania per vari workshop coreografici, chiamato in differenti realtà coreutiche italiane come insegnante e coreografo.

In questi primi tre anni di operato, Naima Academy Chiavari ha inserito allieve verso un percorso professionale e lavorativo, come Ecole Supérieure de Danse de Cannes Rosella Hightower, Conservatorio di danza Alicia (Madrid, Spagna), Delatre Dance Company (Mainz, Germania), Ballet de Catalunya (Barcellona, Spagna), Opera Wroclaw (Polonia), ADT Verona.

Conclude Fuscaldo: “L’audizione di giovedì 10 settembre ha visto la partecipazione anche di allievi esterni alla scuola e provenienti da differenti regioni d’Italia: questo ci ha reso molto soddisfatti e sempre più determinati a puntare su progetti ambiziosi. Un ringraziamento speciale ai docenti e coreografi che hanno presieduto la commissione d’esame dell’audizione: oltre al vertice di NAC Ballet, Chiara Gnecco, Silvana Redaelli, Beatrice Rossi, Francesca Quaranta, Carlotta Scola, Giada Mosto, Ludovica Dondero, Dylan Zuccarelli e Leslie Giaquinta”.

La ASD Naima Academy Chiavari è nata tre anni fa e, oltre a essere attiva nel promuovere l’arte coreutica con ottimi risultati, organizza anche numerosi eventi. Un cammino che è proseguito anche in questi mesi complicati. Unica, momentanea, battuta di arresto il concorso Join Your Passion: la quarta edizione era prevista per il 28 e 29 novembre prossimi, è stata rinviata a data da definirsi nel 2021. Spiega Rina Cilotti: “Il direttivo necessita di una maggiore chiarezza e consapevolezza sulle normative vigenti riguardanti lo svolgimento di competizioni ed eventi con la presenza di pubblico. Questa scelta è stata quindi fatta nel rispetto e in tutela di tutti i partecipanti coinvolti: allievi, insegnanti, direttori, componenti di giuria, staff organizzativo, famiglie. Sicuri della loro comprensione e fiduciosi di tornare presto alla normalità, auguriamo un buon inizio anno accademico a tutte le scuole, in particolar modo a tutti coloro che hanno sempre riposto fiducia e riconoscenza di qualità e professionalità nei nostri eventi”.

Ha ragione da vendere, in ogni senso. Vanno tenuti ben presenti i sacrifici fatti invano e soprattutto i mancati benefici che l’annullamento comporta. Un evento che prevedeva l’adesione di ballerini e scuole provenienti da tutta Italia, docenti di fama internazionale. “Nel nostro piccolo che poi tanto piccolo non è aiutiamo a far girare l’economia locale! Oltre al lato artistico, ci serviamo di altri professionisti del settore, noleggiamo impianti sportivi e privati, indirettamente promuoviamo il turismo, coinvolgendo albergatori, ristoranti, esercizi commerciali”. Pensateci la prossima volta che direte ‘Vabbè ma sono solo balletti’…

Ti potrebbe interessare anche