Home Attualità Il Tigullio post Covid: l’estate di Sestri Levante tra cinema all’aperto, teatro, tour e il Premio Andersen

Il Tigullio post Covid: l’estate di Sestri Levante tra cinema all’aperto, teatro, tour e il Premio Andersen

da Alberto Bruzzone

(r.p.l.) Intrattenimento in sicurezza sono le parole chiave del lavoro sulle manifestazioni estive che il Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi, ha sviluppato e sta continuando a sviluppare sul calendario eventi per l’estate 2020.

La ripresa della vita culturale cittadina diventa il fulcro centrale delle manifestazioni estive che vedono alcune new entry e la conferma di diverse rassegne storiche: concerti, mostre, cinema, presentazioni sono gli elementi che compongono la programmazione. Dopo aver toccato Lavagna, in questo numero di ‘Piazza Levante’ ci occupiamo della Bimare, per poi proseguire ancora, comune per comune.

Il Blues&Soul Festival ha aperto la stagione estiva proprio il 21 giugno con uno dei primi concerti in Italia. Ha debutta invece ieri sera il cinema all’aperto: un gradito ritorno alle origini per il Teatro Conchiglia, che nasce come cinema all’aperto e che ci trasporta in una Sestri Levante dal sapore vintage con un ricco calendario di proiezioni per tutti i gusti che sarà aperto tutte le sere eccetto il lunedì, con spettacolo unico alle ore 21,30.

‘Una penisola di Luce’, festival della fotografia, aprirà i battenti venerdì 10 luglio. Le mostre fotografiche, che quest’anno saranno dedicate in gran parte al tema ‘clima e ambiente’, avranno luogo anche all’aperto. L’arte fotografica esce quindi dalle sue tradizionali ‘sedi espositive e museali’ per ricollocarsi all’esterno e avviarsi a una partecipazione ancora più totalizzante.

Sono anche state programmate una serie di conferenze, tenute da critici e storici, che affronteranno vari e numerosi aspetti della fotografia e che verranno trasmesse in streaming.

Sabato 11 luglio, nella suggestiva cornice dei Ruderi di Santa Caterina, sarà possibile partecipare a una proiezione di fotografie e tavola rotonda, dedicata al tema ‘clima e ambiente’, con la partecipazione di diversi ospiti.

La musica coinvolgerà ospiti e cittadini di Sestri Levante sia attraverso la danza, con il Festival dei Due Mari, uno dei pochi che ha confermato la propria programmazione in Italia e che vedrà la presenza di maestri, coreografi e danzatori professionisti come Bill Goodson, Maurizio Tamellini e Marco Ferrini, che metteranno a disposizione la loro esperienza per le nuove leve e non del panorama tersicoreo. Al Festival, in calendario per gli ultimi giorni di luglio, si uniranno alcuni concerti di musica classica, le cui date sono in corso di definizione in questi giorni.

In corso di definizione anche l’appuntamento con il festival teatrale ‘Nuove Terre’, rassegna a cui il Comune di Sestri Levante ha aderito a partire dallo scorso anno, che sta lavorando per un appuntamento a Riva Trigoso ad agosto.

Il MuSel e Palazzo Fascie saranno il nucleo attorno a cui graviteranno sia appuntamenti culturali in senso più stretto che di scoperta del territorio.

Sono già riprese infatti, la scorsa settimana, le presentazioni dei libri, che si terranno all’aperto, in collaborazione con l’associazione A.Bi.Ci., e che andranno avanti per tutto il periodo estivo. Riprenderà anche, a grande richiesta, la rassegna con i racconti di viaggio: già in calendario la proiezione del documentario su Tristan da Cunha e il racconto del viaggio in Corea del Nord di Nicola Rollando.

Diverse escursioni guidate alla riscoperta del territorio e delle tradizioni e dei mestieri che caratterizzano Sestri Levante con l’obiettivo di valorizzare il turismo di prossimità e le bellezze naturali, storiche, artistiche completano la programmazione gestita dal Museo della Città (primissimi appuntamenti 2 luglio, sentiero dei Ponti di S. Anna; 5 luglio, Pedalando sulla via dei Pescatori; 11 luglio escursione all’anello di Punta Manara; 12 luglio laboratorio ‘Lavoriamo l’argilla’; 15 luglio ‘Alla scoperta del Leudo’. Tra le novità pure un ‘tour letterario’ di Sestri).

Andersen Premio, infine, sarà una promessa mantenuta: il tradizionale appuntamento a Sestri Levante atteso da grandi e piccini, previsto a giugno ma rinviato causa dell’emergenza Covid-19, si terrà in occasione della riapertura delle scuole. Sabato 5 e domenica 6 settembre saranno le Giornate dell’Andersen nella Città dei Due Mari. Sono diverse le realtà del territorio che si stanno attivando per garantire delle ricche e gioiose Giornate dell’Andersen, a cui si aggiunge Medici Senza Frontiere che sarà il charity partner di questa edizione particolare. È dunque confermata, sabato 5 settembre, la cerimonia di premiazione del 53° Premio H.C. Andersen – Baia delle Favole, il concorso letterario per la fiaba inedita che si tiene a Sestri Levante sin dal 1967. E, in quel fine settimana, per le Giornate dell’Andersen – dedicate a Gianni Rodari per il centenario della sua nascita – si prevedono la tradizionale Festa della Solidarietà, laboratori per bambini, incontri culturali e spettacoli per tutti.

Non si è fermato il mondo dell’associazionismo cittadino: sono in corso di definizione le date per alcuni appuntamenti di quartiere curati dalle associazioni che tutto l’anno propongono appuntamenti musicali e di intrattenimento che riuniscono gli abitanti della zona.

Come sempre, insomma, Sestri Levante c’è, ed è all’altezza.

Ti potrebbe interessare anche