Home Eventi La storia della tv in Italia: Aldo Grasso ne parla con Oreste De Fornari

La storia della tv in Italia: Aldo Grasso ne parla con Oreste De Fornari

da cricricri

Giovedì 20 Febbraio 2020, alle ore 18, Wylab e ‘Piazza Levante’, nell’ambito del loro ciclo di incontri culturali, organizzano l’appuntamento ‘La storia della tv in Italia’.
Sul palco, a parlare di piccolo schermo tra ieri e oggi, salirà Aldo Grasso, uno dei principali critici televisivi italiani, storica firma del ‘Corriere della Sera’. Intervistatore d’eccezione sarà il collega giornalista, nonché critico cinematografico e autore televisivo Oreste De Fornari.
L’ingresso è libero e, a seguire, verrà offerto un aperitivo. La sede dell’incontro è presso l’incubatore Wylab, in via Davide Gagliardo 7 a Chiavari.
Un grande critico e un brillante conduttore e autore converseranno con noi sulla storia della televisione: un duetto inedito e prezioso per ‘Piazza Levante’. Aldo Grasso, da trent’anni pungente critico televisivo ed editorialista del principale quotidiano italiano ci parlerà, da par suo, di storia della tv italiana. Lo intervista per noi un personaggio altrettanto d’eccezione: Oreste De Fornari, giornalista, scrittore, autore e conduttore televisivo arguto, sottile e sempre piacevole in tutte le sue vesti.
Ci sarà da divertirsi, da ricordare insieme pezzi della nostra vita passata davanti alla tv, e da riflettere su quanto rimane ancora del potere magnetico del piccolo schermo nell’era dello streaming.

Ti potrebbe interessare anche

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Le presenti informazioni sono rese in ottemperanza a quanto disposto dalla normativa comunitaria (Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, di seguito, per brevità, “GDPR”) e dalla normativa nazionale vigente in materia. Accetto Leggi altro