Libri in Baia: la vera cultura passa attraverso l’editoria indipendente
Approfondimento, Attualità

Libri in Baia: la vera cultura passa attraverso l’editoria indipendente

di ALBERTO BRUZZONE

Pubblicare libri anteponendo alla logica del profitto l’amore per la cultura e per la diffusione delle idee. È la grande sfida, quotidiana, di tanta editoria indipendente italiana. Quella che è sovente lontana dalla grande distribuzione, che fatica a emergere ma che, molto spesso, contiene l’espressione più vera, genuina, appassionata della nostra letteratura. Quanti autori hanno iniziato così, dagli editori indipendenti, prima di diventare famosi. Quanti editor, quanti addetti ai lavori: non solo una palestra, un momento di formazione, ma anche una vera e propria culla di giovani talenti e di perle preziose.

Così è davvero meritorio che ci sia una casa editrice del Levante, la Panesi Edizioni, realtà guidata con passione e impegno da Annalisa Panesi, che da tre anni di fila organizza, a Sestri Levante, la bellissima manifestazione Libri in Baia, dedicata appunto all’editoria indipendente e a tutte le sue ramificazioni.

Anche in questo 2019, la rassegna ritorna: sabato e domenica, appuntamento presso il Convento dell’Annunziata, nella Baia del Silenzio di Sestri Levante (di qui il nome della kermesse), con una quarantina tra autori indipendenti, associazioni culturali e professionisti del settore, che coloreranno spazi e tempi della fiera, portando avanti la passione per lettura e scrittura e condividendo ciò che ne deriva.

Al timone, ancora Annalisa Panesi, affiancata da Nicoletta Battilana: “Quest’anno – afferma – abbiamo avuto molte più adesioni, segno che la nostra iniziativa continua a prendere sempre più campo. Il programma è ricco e variegato, siamo molto soddisfatte. Anche la casa editrice è in fase di sviluppo e speriamo di presentare al più presto i nostri nuovi progetti”.

Libri in Baia è un ‘contenitore’ davvero completo. Le organizzatrici hanno pensato a tutto: dai laboratori didattici per i più piccoli, agli incontri con gli autori, a workshop a tema che permetteranno a tutti di essere protagonisti e vivere in prima persona questo vivace appuntamento collettivo.

“Ospiti di quest’anno – racconta Annalisa Panesi – saranno G.L. Barone (‘L’alchimista di Venezia’, Newton Compton Editori), Matteo Mantero (‘Falene’, Bibliotheka Edizioni), Silvia Volpi (‘Alzati e corri, direttora’, Mondadori) e Chiara Ferraris (‘L’impromissa’, Sperling&Kupfer), oltre al padrino di questa terza edizione, ormai un amico affezionato a Libri in Baia, ovvero Alessandro Barbaglia, scrittore, poeta e libraio” (nella foto a fianco).

Ecco poi i consueti laboratori sui mestieri dell’editoria: dalla scrittura creativa, alla traduzione, fino al funzionamento di un ufficio stampa. Tanti spunti per comprendere meglio diversi aspetti del mondo editoriale. “Scrittura creativa sarà incentrato su romanzo e giallo storico, con Ugo Moriano. ‘Essere traduttori oggi’ vedrà invece la presenza de La Bottega dei Traduttori. Infine, ecco ‘Professione Ufficio Stampa’ con Romina Lombardi”.

La Bottega dei Traduttori, in particolare, nasce per dare risalto ai classici della letteratura straniera mai tradotti in lingua italiana (o le cui precedenti traduzioni sono ormai introvabili perché fuori commercio) di autori noti e meno noti del panorama letterario mondiale, con particolare attenzione alla forma del racconto breve, genere oggigiorno da rivalutare e diffondere il più possibile. Il progetto mira, col tempo, a creare una solida community di traduttori, animati dalla passione per la letteratura, con il desiderio di sfruttare le proprie competenze per condividere con i lettori piccole grandi gemme dimenticate e maturare esperienza attraverso il confronto e lo scambio reciproco con i membri del gruppo e con revisori più esperti.

“Anche quest’anno inoltre – prosegue Annalisa Panesi (nella foto a fianco) – insostituibili collaboratori di Libri in Baia sono i ragazzi della libreria ‘Il Sentiero di Benjamin’ di Sestri Levante. Instancabili e pieni di idee, Nicoletta e Paolo accudiranno lo ‘Spazio Piccoli’ offrendo letture, laboratori e attività per i più piccoli (e non solo), trasmettendo ai bambini la loro passione per i libri e la lettura. Sarà un no stop dedicato al viaggio più bello che ci sia: la lettura e la fantasticheria”.

Il programma completo di Libri in Baia è consultabile a questo link: http://librinbaia.it/programma/. La rassegna è curata da Panesi Edizioni con il patrocinio di Fondazione Mediaterraneo.

“Il risultato eccezionale di pubblico, con oltre quattromila visite nei due giorni di fiera delle prime due edizioni – conclude Annalisa Panesi – ha dimostrato il forte interesse verso le proposte di Libri in Baia e la formula vincente della fiera, nei contenuti e nelle proposte: un’occasione di incontro e scambio dinamico e curioso tra i protagonisti dell’editoria, editori, lettori e scrittori, ma anche professionisti del settore, librerie, agenti letterari e operatori del web”.

Il tutto, nel pieno spirito dell’editoria indipendente: libro e lettura sempre al centro di tutto. La vera cultura si fa così.

10 Ottobre 2019
RECENT COMMENTS
FlICKR GALLERY
THEMEVAN

We are addicted to WordPress development and provide Easy to using & Shine Looking themes selling on ThemeForest.

Tel : (000) 456-7890
Email : mail@CompanyName.com
Address : NO 86 XX ROAD, XCITY, XCOUNTRY.