Home Attualità Expo Fontanabuona: e siamo all’edizione numero 35

Expo Fontanabuona: e siamo all’edizione numero 35

da Alberto Bruzzone

Torna da giovedì 29 agosto a domenica 1 settembre l’Expo Fontanabuona Tigullio, giunto alla sua 35esima edizione. Il taglio del nastro della manifestazione, che si svolgerà negli spazi espositivi di Calvari nel comune di San Colombano Certenoli, è previsto alle ore 18 della giornata inaugurale.
“Il nostro entroterra è ricco di prodotti, biodiversità e competenze: risorse da mettere a sistema attraverso progetti di marketing territoriale, per aiutare le piccole imprese a trovare nuovi sbocchi di mercato. Anche quest’anno la Regione – spiega in conferenza stampa l’assessore regionale allo Sviluppo economico e al Commercio, Andrea Benveduti – ha garantito, congiuntamente al Sistema Camerale ligure, un sostegno economico importante ai cinque eventi Expo regionali, tra cui quello della Fontanabuona”.

Il programma delle quattro giornate è ricco di eventi e appuntamenti di qualità: momenti di confronto, focus sulle criticità e potenzialità del territorio e i suoi prodotti, spettacoli, musica, solidarietà, giochi, dimostrazioni e laboratori. “Manteniamo una manifestazione sentita ed attesa, ci presentiamo con un nuovo logo, una grafica rinnovata, semplice ma curata, e con altre novità – sottolinea Alessandra Ferrara, presidente del Gal Genovese – Per andare incontro alle richieste pervenute, e permettere un sistema di rotazione, quest’anno cureranno la parte gastronomica anche Pro Loco e associazioni che non avevano mai partecipato all’Expo”.

Gli stand saranno aperti dalle 15 alle 23,30, l’ultimo giorno dalle 10,30 alle 23. Gli eventi si svolgeranno nell’Area 1, poi ci saranno una serie di iniziative, mostre, presentazioni di libri, convegni, al Lascito Cuneo, raggiungibile attraverso l’antico sentiero di via Patrania, ripulito e illuminato. “La Camera di Commercio di Genova promuove da sempre l’Expo Fontanabuona, come evento di valorizzazione del territorio, delle produzioni enogastronomiche e delle attività artigianali, culturali e commerciali della Val Fontanabuona e del Tigullio – dichiara Paolo Corsiglia, membro di giunta della Camera di Commercio di Genova rappresentante del comparto agricolo – Gli Expo, fortemente voluti anche dalle amministrazioni locali, rappresentano un elemento di congiunzione tra le realtà di presidio delle nostre Valli, oltreché una vetrina per le produzioni e le lavorazioni tipiche del territorio come i damaschi di Lorsica, il tradizionale comparto ardesiaco e il comparto alimentare”.

L’INTERVISTA DI MARISA SPINA A GIAMPAOLO ROGGERO, PRESIDENTE DI ASCOM CHIAVARI

Ti potrebbe interessare anche