Cogornese, il sogno promozione è sempre più vivo
Calcio, Sport

Cogornese, il sogno promozione è sempre più vivo

di DANILO SANGUINETI

Orgogliosamente umile. La Cogornese incarna magnificamente un ossimoro. Una Band of Brothers che ha fatto dell’intesa fuori e dentro il rettangolo verde (quando va bene, visto che il sintetico è arrivato nel decennio scorso a San Martino) un punto di forza. Le prestazioni, i risultati, le classifiche stesse passano in secondo piano quando c’è da salvaguardare valori come affiatamento, divertimento, correttezza, coerenza. Insomma quando l’espressione ‘Gruppo di Amici’ non è la solita soluzione retorica per definire una squadra di calcio.

Qui si è sodali anche al di fuori del rettangolo 100×50 (quando va bene), insieme si prepara, si vive, si festeggia e se è il caso pure si compiange i piccoli grandi avvenimenti di ogni compagno. E, particolare che chiude il cerchio, si fa un uso intelligentissimo dei social, con una presenza costante e spiritosa che altri club, magari professionistici, magari che hanno deil manager appositi per la parte promozionale, invidiano.
Luca Pinasco non vuole prendersi troppi meriti anche se il ruolo del ‘one man band’ gli calza a pennello: “Quando con mio padre ed altri ci siamo assunti l’incarico di dirigenti, abbiamo deciso di non fare troppe distinzioni. Niente organigramma rigidi: in una società che festeggia i 55 anni e una storia già lunga nel mondo del calcio dilettantistico ligure, serviva solo semplicità e lavoro d’equipe. Abbiamo creato un team ampio e solido, cercando giocatori motivati, un tecnico esperto e volenteroso come Ruben Padi, promettendo e mantenendo di dare spazio a tutti coloro che avessero voluto condividere la nostra avventura. La scorsa stagione abbiamo raggiunto i play off senza fare spese folli, quest’anno stiamo viaggiando sugli stessi ritmi e siamo di nuovo in corsa per gli spareggi promozione”.

A cinque turni dalla fine ‘la Cogo’, come i suoi membri e i tifosi affettuosamente la chiamano, è in piena zona play off. Ha espugnato il campo di Sori, ottenuto il terzo successo consecutivo nella fase decisiva della stagione, ha 46 punti e il quarto posto è blindato. “Non sono state vittorie semplici, noi ci conquistiamo tutto con il sudore e questo ci rende le vittorie ancora più gustose – riflette Pinasco – Naturalmente sappiamo che nei play off sarà dura, ci batteremo contro squadre forti anche di altri gironi, proveremo a migliorare il piazzamento per affrontarli con qualche chance di successo”.

Nel caso contrario, nessun dramma. Sono altri i traguardi che hanno in testa i rossoblù di Cogorno: “Mister Padi negli allenamenti che facciamo di sera due volte alla settimana si ritrova sempre con 26-27 giocatori. Perché abbiamo una rosa di 32 elementi, e sono tutti elementi che hanno aderito convinti al nostro progetto”. In effetti se è una cosa rara, per la realtà delle squadre liguri dilettanti, avere così tanti tesserati, il fatto che l’80% della rosa sia sempre presente alle sessioni di lavoro è da definirsi un mezzo miracolo.
La spiegazione di Pinasco è solo apparentemente semplice: “Abbiamo messo in chiaro che avremmo dato spazio a tutti coloro che si fossero impegnati seriamente, e stiamo mantenendo quanto promesso. In questa stagione, dei 32 in rosa, ben 29 hanno giocato per diversi minuti, e in 30 almeno un minuto di campionato lo hanno fatto. Per questo motivo i nostri allenamenti valgono il doppio: mister Padi addirittura può organizzare partitelle 11 contro 11, mandando ‘in tribuna’ 4-5 giocatori a sera. Tutti vogliono ben figurare, certe nostre amichevoli interne sono serrate come e più delle gare ufficiali”.

Rispetto alle concorrenti sono su un altro pianeta. “Spesso sento dire che quella squadra è una famiglia. Beh, per noi il termine non è retorico. La Cogornese è realmente una famiglia, siamo amici non per forza ma perché ci siamo scelti. Nelle prossime settimane, abbiamo scontri diretti importanti, e nella nostra agenda sono segnati in rosso: ne daremo in conto quanto gli altri eventi che aspettiamo con ansia, dall’usuale ritiro a Prato Nevoso, dove invitiamo nostre vecchie glorie e ci prepariamo in maniera non troppo… scientifica. Abbiamo in programma anche una serata Asado. Non ditelo ai nutrizionisti ma ci prepariamo anche così. E poi postiamo tutto su Instagram e Facebook. L’hashtag per chi interessato è ‘Cogoagendapiena’. Siamo una squadra che non ha niente da nascondere!”

28 Marzo 2019
RECENT COMMENTS
FlICKR GALLERY
THEMEVAN

We are addicted to WordPress development and provide Easy to using & Shine Looking themes selling on ThemeForest.

Tel : (000) 456-7890
Email : mail@CompanyName.com
Address : NO 86 XX ROAD, XCITY, XCOUNTRY.