Home Archivi
Archivi Mensili

Agosto 2018

(r.p.l.) Parcheggi a pagamento da Apcoa a Marina Chiavari, si va verso la fumata bianca. Salvo sorprese e imprevisti, le ultime date comunicate da Palazzo Bianco all’inizio dell’estate dovrebbero essere…

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

di DANILO SANGUINETI Buscar el Poniente por el Levante. L’Albissola 2010 capovolge il proponimento di Cristoforo Colombo dirigendo a Est, della Liguria, per poter iniziare una storica navigazione tra i…

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

Inizi con Pro Recco e subito ti rispondono ‘Pallanuoto’. No, sbagliato! Riprovi. Pro Recco… Rugby? Niente, ritenta, sarai più fortunato. Allora vai a tentoni. Pro Recco Tennis? C’è anche quella…

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

Un pulsante e ti ritrovi in pochi secondi a decine di metri d’altezza. Tecnologico, misterioso, romantico e pure claustrofobico: il bello dell’ascensore è tutto qui, nel teletrasporto reale che ogni…

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

di SABINA CROCE *  Presto riapriranno gli asili e le scuole, e molti genitori sono sempre più confusi, date le polemiche feroci e fuorvianti che accompagnano questo argomento e l’atteggiamento…

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail
(r.p.l.) Lo slogan è ben riuscito e accompagna un programma ricco e assai articolato: ‘Fatto a mano, con gusto’. A ribadire l’orgoglio dell’entroterra levantino. A rimarcare la volontà di mantenere…
0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

Nei capoluoghi liguri nel 2018 la spesa media annua per la tassa dei rifiuti della famiglia tipo composta di 3 persone in un appartamento di 100 mq è pari a 307 €, mentre per una famiglia mononucleare con un appartamento di 60 mq la spesa media annua si attesta a 137 €, valori leggermente inferiori alla spesa media dei capoluoghi del nord Italia 2017, rispettivamente di 310 € e di 142 €.
La buona notizia è che la tariffa rispetto all’anno precedente è rimasta sostanzialmente costante per Genova, Imperia e La Spezia, mentre si è ridotta per Savona.

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail

“Io sono la prova vivente che puoi avere spazio nei media senza account social. Tu, proprio tu, hai la responsabilità di inventare e dimostrare modi di vivere senza questa schifezza che sta distruggendo la società. Chiudere il proprio account è l’unico modo, per ora, per capire con che cosa possiamo sostituire questo nostro, fenomenale errore”.
Il tu di queste frasi siamo tutti noi. I destinatari dell’invito a rinunciare ai social network. L’io che parla non è un personaggio qualunque. Anzi. Jaron Lanier, uno dei pionieri della ‘realtà virtuale’, è tra i personaggi più noti, seguiti e discussi (oltre che pittoreschi: guardate una sua foto e capirete il motivo) della Silicon Valley, dove lavora come programmatore per le più importanti aziende informatiche del mondo (Linden Lab e Microsoft).
L’eccezionale sta proprio in questo: nel fatto che la richiesta di uscire dai propri profili arrivi da un insider, da un addetto ai lavori, da uno che conosce alla perfezione la ‘macchina’, economica, relazionale, comportamentale, morale.

Nel suo saggio ‘Ten Arguments for Deleting Your Social Media Accounts Right Now’, tradotto in Italia con ‘Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social’ ed edito dal Saggiatore, l’autore compie una ferrea, argomentata, spietata disamina su come “Google e Facebook, insieme a Instagram, WhatsApp – cioè di nuovo Facebook – Twitter e gli altri social, costituiscono l’impero della modificazione comportamentale di massa”.

0 commento
FacebookTwitterLinkedinWhatsappTelegramEmail
Nuovo Articolo