Gli aspiranti sindaci: ‘La nostra Camogli del domani’
Approfondimento, Attualità

Gli aspiranti sindaci: ‘La nostra Camogli del domani’

(r.p.l.) Un confronto basato sulle idee e sui progetti. I candidati sindaci di Camogli hanno dimostrato grande fair play. Qualche frecciata, un paio di repliche, ma sempre in assoluta armonia. Gli abitanti possono stare sereni: chi vincerà, ma anche chi farà opposizione avrà come unica priorità il bene della città del Golfo Paradiso. Questo è già un buon punto di partenza.
Di seguito, in rigoroso ordine alfabetico, le proposte di quattro candidati per la città del domani. Manca il quinto nome, Samuele Camarda (Insieme per Camogli): nonostante i ripetuti inviti e sollecitazioni, non si è presentato al dibattito né ha comunicato le sue linee guida. Peccato.

Giovanni Cichero (Camogli In)
Programma essenziale, pochi discorsi. Primo e fondamentale obiettivo, portare e mantenere a Camogli le famiglie, facilitando quindi la residenzialità e garantendo condizioni fiscali agevolate.
Al centro i giovani nuovi camogliesi ed il patto generazionale. “Dove vivono bene bambini ed anziani vivono bene tutti”. Un paese a misura delle persone (con servizi efficienti, scuola, mobilità facilitata, cura del territorio).
Le carenze e la mancanza di visione d’insieme delle precedenti amministrazioni sono sotto gli occhi di tutti.
Camogli In rappresenta la speranza concreta di un’amministrazione che si pone al servizio della comunità, priva da vincoli partitici e dai legami con la vecchia politica.
Tra i progetti, prioritari, quello del marciapiede a sbalzo in corso Mazzini, la drastica riduzione del progetto Scalo con solo posti auto a rotazione invece dei boxes, la cura e l’interesse per le frazioni.

Pippo Maggioni (La città di tutti)
Miglioramento della qualità della vita in favore di tutti coloro che scelgono di risiedere nella nostra città o anche soltanto la individuano come luogo dove trascorrere qualche momento di relax; intensificazione delle azioni di riqualificazione urbanistica ed ambientale sia nel centro città sia anche nelle frazioni; tutela e promozione delle nostre tradizioni, della nostra storia, della nostra cultura che rappresentano i tratti caratterizzanti ed unificanti della nostra comunità; promozione della partecipazione dei camogliesi, anche nella forma delle tante associazioni che arricchiscono Camogli, alla vita civica: questi gli obiettivi della lista “la Città di tutti”.
Si tratta peraltro di obiettivi che non sono fine a se stessi, ma funzionali allo sviluppo sociale e sportivo, turistico-culturale ed anche commerciale e produttivo della nostra città.

Francesco Olivari (Scelgo Camogli)
Sette i cardini del programma elettorale della lista Scelgo Camogli – Francesco Olivari Sindaco: il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente su cui si farà riferimento per la redazione del nuovo PUC (Piano Urbanistico Comunale), per la prosecuzione delle opere di messa in sicurezza e mitigazione del rischio idrogeomorfologico e per porto e spiaggia; l’ascolto e la comunicazione con i cittadini attraverso il potenziamento degli strumenti tradizionali e l’implementazione di nuove applicazioni; la facilitazione della mobilità cittadina grazie a nuovi ascensori, alla realizzazione di marciapiedi per la sicurezza dei pedoni e all’istituzione di un servizio di bus a chiamata; la rivitalizzazione della città tramite incentivi mirati sia per le attività commerciali sia per favorire la residenzialità ed azioni di promozione turistica incentrate sulle nostre eccellenze; il sostegno ai cittadini attraverso progetti di inclusione sociale, politiche per la terza età, bonus bebè; uno sguardo attento ai giovani, a partire dall’ampliamento dell’offerta formativa nel doposcuola fino alla realizzazione di nuove strutture sportive e al potenziamento delle preesistenti; lo sviluppo delle attività culturali legate al Teatro Sociale e al Festival della Comunicazione e la valorizzazione delle strutture esistenti quali Museo Marinaro, Castello della Dragonara e Biblioteca.

Claudio Pompei (Camogli nel Cuore)
Il programma della lista ‘Camogli nel Cuore’ è rivolto ad interventi a sostegno del turismo, del commercio e al miglioramento della qualità della vita dei residenti. Meno garage privati e più posti auto a rotazione, ripascimento della spiaggia e creazione di un parcheggio per pullman turistici lontano dal centro, con servizio navetta. Valorizzazione delle vie di accesso al Parco di Portofino, la cui sede andrebbe portata a Camogli. Inoltre, per favorire l’arrivo di visitatori anche in bassa stagione, si propongono mini crociere e manifestazioni culturali e sportive tutto l’anno, con gli impianti sportivi oggetto di interventi di riqualificazione. Attenzione alla sicurezza dei cittadini, con aumento dell’illuminazione pubblica, videosorveglianza e contrasto all’accattonaggio. Redazione di un nuovo Piano Urbanistico Comunale e interventi controllo dello stato strutturale delle scuole. Con la realizzazione del programma ci si propone anche l’obiettivo di far tornare la gente a risiedere a Camogli.

IL DIBATTITO INTEGRALE (INTERVISTE DI MATTEO GERBONI E MARISA SPINA)

7 Giugno 2018
RECENT COMMENTS
FlICKR GALLERY
THEMEVAN

We are addicted to WordPress development and provide Easy to using & Shine Looking themes selling on ThemeForest.

Tel : (000) 456-7890
Email : mail@CompanyName.com
Address : NO 86 XX ROAD, XCITY, XCOUNTRY.